Happy Basket

HAPPY BASKET-Hellas Cervia 40-43 (6-13; 17-11; 9-9; 8-10), giocata martedì 16/1. Tabellino: Del Vecchio 11, Nasufi, Pignieri 8, Pratelli 5, Brocchi, Fulgenzi 6, Kajo 6, Mauro Vairani, Gambetti 2, Mancusi 2, Battistel. All. Brancolini Sfugge di un soffio la vittoria alla RenAuto U13 di coach Erika Brancolini: le gialloblu, nonostante l'evidente gap fisico - e anagrafico - si battono fino alla fine con Cervia e pagano qualche persa di troppo nel finale di una gara quasi sempre in equilibrio. Nel primo quarto è l'Hellas a partire forte, ma l'Happy recupera nella seconda frazione e arriva al riposo sotto di una sola lunghezza, 23-24. Dopo la pausa lunga le squadre sono meno precise in attacco e gli episodi fanno la differenza, con le ospiti che concretizzano nel finale quel poco in più che basta a vincere la partita. «Sono contenta perché nonostante fossimo più piccole di età e di taglia - spiega coach Brancolini - abbiamo difeso con intensità tutta la partita. C'è stata qualche pecca in attacco, in particolare tre/quattro perse di troppo negli ultimi minuti, ma ho visto miglioramenti individuali nelle letture che ci hanno portato d alcune belle soluzioni di uno contro uno, a canestri da fuori, a tagli giusti. Non abbiamo una giocatrice da 20 punti e questo ci porta a distribuire le responsabilità offensive». L'U13 tornerà in campo a Russi (RA) domenica 21 gennaio, alle ore 11.00, per il match con il Basket Russi.

HAPPY BASKET-Tigers Forlì A 63-46 (14-17; 16-8; 16-10; 17-11), giocata lunedì 15/1, Tabellino: La Forgia 6, Palmisani 15, Pignieri 4, Tosi 14, Borsetti 4, Poplawska Li. 5, Poplawska La. 7, Bonvicini 2, Panzeri 4, Mecozzi 2, Comini.  All. Rossi Fatica più del previsto la RenAuto U18 di coach Pier Filippo Rossi, ma alla lunga riesce a piegare la resistenza delle Tigers A, cominciando così con una vittoria la fase ad orologio. Ancora senza Prasal e con Bacchini fuori per il resto della stagione, l'Happy ha le pile scariche e non riesce a giocare al proprio ritmo, tanto più che, per l'ennesima volte, le avversarie difendono a zona per tutta la gara e le percentuali di tiro contro la schierata sono pessime. Dopo un primo quarto in cui le ospiti si portano al comando, comunque, le rosanero sorpassano nella seconda frazione e, pur senza brillare, portano a casa il match senza reali rischi. «Non siamo riusciti a difendere con la giusta intensità - spiega coach Rossi - e abbiamo tirato molto male con poche idee in attacco. Ci sarà da lavorare. Nelle prossime partite spero di riuscire a dare più riposo a quelle sensibilmente impegnate con la C». L'U18 tornerà in campo a Forlì mercoledì 24 gennaio, alle ore 19.00, per il match con le Tigers B.

Santarcangelo-HAPPY BASKET 44-49 (13-15; 10-10; 8-9; 13-15), giocata lunedì 15/1. Tabellino: Innocenti 2, Tiraferri 18, Ricci 6, Mescolini, Gambetti 6, Guiducci 2, Vergine 5, Casamenti, Mancusi, Del Fabbro 10, Mussoni, Michelotti. All. Brancolini La RenAuto U14 di coach Erika Brancolini vince a Santarcangelo una partita tesissima, complicata già durante il riscaldamento dall'infortunio di Mescolini, pedina importante nell'assetto della squadra. Le rosanero entrano in campo con il freno a mano tirato, sbagliano tanti canestri e non sono sufficientemente lucide in difesa, fatto che permette alle padrone di casa di rimanere sempre punto a punto. L'Happy è intimorita e fatica contro l'intensità di Santarcangelo, ma nel secondo tempo trova la reazione giusta e negli ultimi minuti di gara, grazie a rimbalzi importanti di Ricci e al alcuni recuperi difensivi, riesce nell'ultimo minuto ad andare sopra di 5 punti e a vincere la partita. «C'è molto da lavorare - commenta coach Brancolini -, ma penso che questo gruppo possa fare notevoli miglioramenti e crescere, una volta assorbiti i cambiamenti nel metodo di gioco». L'U14 tornerà in campo alle scuole Bertola mercoledì 24 gennaio, alle ore 19.00, per il match con l'Aics Forlì.

HAPPY BASKET-Mirabello 62-47 (9-11, 15-11, 24-8, 14-17), giocata sabato 13/1. Happy Basket: Novelli 7, Re 13, Fattori 2, La Forgia 10, Saponi 5, Palmisani 4, Pignieri 6, Tosi 3, Sarti, Girelli 12, Borsetti, Bonvicini. All. Rossi La RenAuto di coach Pier Filippo Rossi torna in campo dopo le feste e contro Mirabello, penultima in classifica, l’imperativo è “non commettere passi falsi”. Ancora senza Prasal e con Bonvicini, febbricitante, stoicamente a referto per aiutare la squadra, l’Happy fatica a trovare la via dal canestro nel primo tempo: Mirabello difende costantemente a zona e le rosanero tirano con cattive percentuali anche quando costruiscono buone soluzioni. La difesa, tuttavia, compensa quello che non produce l’attacco e così all’intervallo la RenAuto chiude avanti, seppur di sole due lunghezze, sul 24-22. Al rientro in campo la musica cambia, l’attacco si scioglie e segna 24 punti, lo stesso bottino complessivo dei primi 20’, nella sola terza frazione, ripristinando i reali valori in campo. Si entra così nell’ultimo quarto sul 48-30, punteggio che consente all’Happy di gestire senza patemi fino alla sirena. «Nel primo tempo abbiamo pensato troppo - spiega coach Rossi - e abbiamo tirato male, accettando il loro ritmo lento. In difesa tutte abbastanza bene senza commettere errori, ma il dato più positivo è il saldo, 23/16, tra palle recuperate e perse: perdere così pochi palloni aumenta di molto le nostre possibilità di vittoria. La settimana prossima ci aspettano due partite importanti, il cui esito ci dirà se potremo cominciare a guardare sopra di noi, o se dovremo continuare a stare attenti a chi c’è dietro». La RenAuto tornerà dunque in campo alla Carim mercoledì 17 gennaio, alle ore 21.20, per recuperare il match con il Bologna Basket School.

Russi-HAPPY BASKET 39-31 (10-12; 12-6; 6-7; 11-6), giocata sabato 13/1. La RenAuto U16 incappa in una serata decisamente negativa e si inceppa a Russi dopo un buon avvio. I primi 5' di gara sono infatti promettenti, ma poi l'attacco si blocca e arrivano tanti errori da sotto, anche in contropiede solitario. Contestualmente la difesa molla e così, pur senza fare nulla di speciale, le padrone di casa conquistano la vittoria. «Non abbiamo giocato bene - commenta l'assistente allenatrice Cecilia Ferri -: dopo una buona partenza siamo andate in black-out. Non dobbiamo comunque abbatterci, perché c'è margine di miglioramento, ci crediamo e cercheremo di fare meglio già dalla prossima partita». L'U16 tornerà in campo alle scuole Bertola lunedì 22 gennaio, alle ore 18.45, per il match con le Tigers Rosa.

Nuova Virtus Cesena-HAPPY BASKET 28-61 (7-12; 3-20; 17-11; 1-18), giocata venerdì 12/1. Tabellino: Tiraferri 23, Guiducci 4, Mescolini 2, Vergine 10, Del Fabbro 12, Michelotti 2, Ricci 2, Innocenti 6, Casamenti, Mancusi, Mussoni, Michelotti. All. Brancolini Tutto facile al ritorno in campo nel 2018 per l'U14 di coach Erika Brancolini: alle ragazze della RenAuto basta il primo tempo per avere ragione della Nuova Virtus. Dopo un primo quarto in equilibrio, infatti, le rosanero prendono il largo nella seconda frazione con un parziale di 20-3 e vanno al riposo lungo avanti di 22 sul 10-32. Nel terzo quarto l'Happy cala e Cesena, pur rimanendo a ragguardevole distanza, vince la frazione. Negli ultimi 10, però, non c'è proprio partita: la RenAuto concede un solo punto alle padrone di casa, ne segna 18 e va a chiudere in scioltezza sul 28-61. L'U14 tornerà in campo a Santarcangelo lunedì 15 gennaio, alle ore 16.30, per il match con il Basket Santarcangelo.

HAPPY BASKET-Aics Forlì 51-10 (12-0; 15-6; 16-4; 8-0), giocata martedì 9 gennaio. Il 2018 delle Esordienti di coach Erika Brancolini comincia con una sonante vittoria ai danni dell'Aics Forlì: le gialloblù partono forte, vincono a zero il primo quarto e continuano a segnare, pur sbagliando qualche canestro facile, per il resto della gara, subendo qualcosa in difesa solo nella fase centrale. «Abbiamo giocato bene - commenta coach Brancolini - mostrando una buona circolazione di palla. Era importante cominciare il 2018 con lo sprinti giusto: dobbiamo ripartire da qui, con la voglia e la determinazione di migliorare sempre più, in particolare in difesa dove ancora non siamo concentrate come vorrei». Le Esordienti torneranno in campo a Cesena mercoledì 24 gennaio, alle ore 17.15, per il match con la Virtus.

Junior Ravenna-HAPPY BASKET 36-57 (14-10; 10-11; 7-18; 5-18), giocata venerdì 22/12. Tabellino: Borsetti 1, Tosi 18, La Forgia 14, Panzeri 4, Pignieri 13, Mecozzi 2, Martinini 1, Bonvicini 2, Palmisani 2, Comini. All. Rossi In una palestra buia, probabilmente al limite del regolamento, la RenAuto U18, priva di Prasal, Bacchini e delle gemelle Poplawska, gioca un pessimo primo tempo ma si riscatta nella ripresa ed espugna Ravenna, consolidando così un importante secondo posto in classifica. «Abbiamo dormito per 20' - commenta coach Pier Filippo Rossi -, concedendoci un dignitoso secondo tempo. Speriamo di recuperare tutte le infortunate per la fase ad orologio che ci servirà per preparare bene una difficile ma avvincente seconda fase».

Nuova Virtus Cesena-HAPPY BASKET 27-25, giocata mercoledì 20/12. Non riesce a portare a casa il referto rosa l'U13 di coach Erika Brancolini, ma a Cesena gioca una gran partita e mostra miglioramenti tangibili sui due lati del campo. In difesa le gialloblù tengono sempre gli uno contro uno con scivolamenti e aiuti; in attacco giocano cinque fuori utilizzando bene il dai e vai e anche quando sbagliano la conclusione è quasi ben costruita. La partita è equilibrata, ma l'Happy perde ben cinque giocatrici per limite di falli e arriva così cortissima a giocarsi i possessi decisivi. «E' stata una delle nostre migliori partite - commenta coach Erika Brancolini - ed è un peccato che non ce la siamo potuta giocare alla pari fino in fondo. Ho visto davvero dei grossi passi avanti, soprattutto in difesa dove nessuna è andata in sofferenza. Dobbiamo ancora colmare il gap tra le ragazze più pronte e quelle più indietro, ma stiamo crescendo tutte». L'U13 tornerà in campo alla Carim martedì 16 gennaio, alle ore 16.30, per il match con l'Hellas Basket Cervia.

HAPPY BASKET-Basket Cervia 27-68 (6-11; 4-22; 8-12; 9-23), giocata sabato 16/12. Tabellino: Gambetti 8, Tiraferri 5, Del Fabbro 10, Innocenti 2, Mussoni 2, Ricci, Guiducci, Vergine, Kajo, Mancusi, Michelotti Fulgenzi. All. Brancolini. Contro l'imbattuta capolista Cervia l'Happy Basket incappa in una serataccia e incamera una sconfitta che seppur attesa nella sostanza, stupisce nella forma. Sicuramente i nuovi concetti provati in campo necessitano di tempo per essere completamente assimilati, sta di fatto che le ragazze dell'Happy giocano alla pari il primo e terzo quarto, ma crollano nel secondo e nel quarto, subendo la fisicità di Cervia senza riuscire a reagire. «Dopo il parziale di 10-0 per Cervia nel secondo - spiega coach Erika Brancolini - le ragazze si sono demoralizzate e non sono più riuscite a rientrare. Dalle cadute ci si rialza e questa sconfitta deve dare il giusto stimolo per tirare fuori il carattere, dimostrare che queste non sono loro e che possono solo risalire, perché le qualità non mancano». L’U14 tornerà in campo a Santarcangelo lunedì 15 gennaio, alle ore 16.30, per il match con il Basket Santarcangelo.