Happy Basket

Partita decisa fin dall’inizio dalla squadra bolognese, sia fisicamente che tatticamente. Le nostre atlete riminesi hanno provato a reagire nel terzo quarto cercando di diminuire il divario che si era formato nel primo, ma gli errori di distrazione e la mancata concretezza nel realizzare canestri facili ha portato a un divario di 25 lunghezze. Vi aspettiamo martedì prossimo con la terza partita del girone regionale, in programma alle 19.15 alla palestra Bertola contro Cattolica. LAME-HAPPY 70-45 LAME: Venturosi 18, Mantovani 20, Nanni 8, Gravinese 6, Vaccai 6, Manaresi 4, Bianconcini 6, Saibene 2, Manfredi, Bugamelli, Guglielmi, Ricci Petitori. HAPPY: Nanni 18, Muggioli 7, Bonvicini 1, Brattoli 4, Tosi 4, Girelli 4, Palmisani 5, Fattori 2, Raffaelli, Sarti. PARZIALI: 21-12, 41-18, 58-29, 70-45.

Care ragazze, vi rinnoviamo ancora l'invito all'importante appuntamento di martedì prossimo, 4 marzo, alla palestra Panzini. Dalle 17.30 alle 19.30 è infatti in programma la grande festa del Carnevale Happy, con tutte le bimbe dal 2003 al 2007 che sono invitate per giocare insieme a noi tra basket, maschere e scherzi. Lo ricordiamo, la maschera più bella vincerà un premio!!! Per le ragazze nuove è pronto un piccolo gadget. I genitori che volessero portare alla festa dolci e bibite per un rinfresco sono naturalmente bene accolti! Finale con grande lotteria. Mi raccomando, tutte presenti!!!

Una giornata tutta in rosa proprio in occasione dell’8 marzo, festa delle donne. Il grande basket scende in Riviera nel secondo weekend di marzo e anche tutta l’Happy è pronta ad assistere a bella pallacanestro. Non solo, perché all’interno dei padiglioni della nuova Fiera di Rimini, dove andrà in scena tutta la manifestazione dedicata alla pallacanestro, ci saranno momenti dedicati anche alle più piccole che amano (adorano) la palla a spicchi. Dalle 16 alle 19 Festa Minibasket in rosa e in contemporanea Finali regionali Join The Game femminili. In più una bella opportunità per vedere basket di alto livello. Alle 21 All Star Game Femminile: italiane contro straniere. Giornata tutta al femminile sempre dedicata al basket. Vi aspettiamo!

Ooooookkk….. Andiamo di gran ritmo con le interviste a due, interviste doppie, interviste uno contro uno o come caspita le volete chiamare. Lo confessiamo: questa volta abbiamo intercettato le due protagoniste al termine di un allenamento, ma nonostante fatica e stanchezza sono state bravissime. Piccolo momento pubblicitario: dietro alle nostre ragazze in foto c’è il nostro merchandising, una bella serie di felpe, magliette e articoli che potete trovare e richiedere in palestra o ai nostri responsabili.   Torniamo a noi. Allora, eccoci qua… È consuetudine, cominciamo naturalmente col… nome “Claudia Girelli” “Federica Fattori” Data di nascita C: “1° giugno 1999” F: “11 agosto 1999” Dunque come segno zodiacale siete? C: “Gemelli” F: “Leone” Quando avete cominciato a giocare a basket? Vi ricordate? C: “A sette anni” F: “In quinta elementare” Cosa vi piace della pallacanestro? C: “Tutto” F: “Il fatto che si giochi di squadra e tante altre cose” In cosa pensate di dover migliorare? C: “Direi correre di più” F: “Attaccare in generale” Passiamo alle domande off topic… Musica: cantante o canzone preferita del momento? C e F: “Demons degli Imagine Dragons” Non la conoscete? Beh, al momento è a oltre 63 milioni di visualizzazioni su youtube. Eccola qua: http://www.youtube.com/watch?v=mWRsgZuwf_8&feature=kp Colore preferito C: “Verde” F: “Azzurro” Piatto preferito C: “Cotoletta” F: “Io invece strozzapreti al ragù o passatelli” Attore? C: “Gabriel Garko” F: “Non saprei adesso” Cosa ti piace della tua squadra? C: “Sono tutte simpatiche” F: "Siamo unite e ci divertiamo insieme” Qual è il vostro giocatore di basket preferito? C: “Lebron James” Risposta immediata, fulminea di Claudia. La più veloce, senza alcuna esitazione. Detto questo, il sottoscritto spera che quest’anno vinca qualcun altro. Senza rancore... F: “Lebron James” (su forte incitamento di Claudia...) E la squadra? C: “Miami Heat” F: “Rimini” Qual è il vostro ‘obiettivo’ nella pallacanestro? C: “Vorrei fare l’allenatrice” F: “Salire di livello” Siamo alla conclusione, salutate la squadra… C: “Ciao” F: “Adiosss”

Bella vittoria per l’Under 13 nel match casalingo con l’Aics Forlì valevole per la fase a orologio. Le nostre Sharks partono forte fin da subito e grazie ai canestri di Laura (Brattoli) e Giorgia vanno in doppia cifra di vantaggio nel primo quarto, col tabellone della palestra Bertola che al 10’ segna un confortante 19-5. Secondo quarto sulla stessa linea, con vantaggio che progressivamente sale e con tante delle nostre ragazze che vanno a bersaglio dopo frequenti contropiede, palle recuperate e canestri in velocità. All’intervallo siamo sul 37-9. Nella ripresa qualche canestro sbagliato da sotto e alcuni errori, ma tutto sommato il vantaggio resiste e al 30’ siamo sul 46-17. Finale di partita con buone cose da chi entra in campo e risultato che è fissato sul 61-25. Bene così, ora sotto con gli allenamenti e pronti alle prossime partite, sempre cercando da quello che si è fatto uno spunto per migliorare, uno o più particolari sui quali lavorare con costanza. Sempre a testa alta.   HAPPY BASKET RIMINI – AICS FORLI’ 61-25 HAPPY: La Forgia 4, Forastieri 4, Pigneri 6, Laura Poplawska, Lisa Poplawska, Zamboni 2, Prasal 15, Brattoli 18, Spadazzi, Panzeri 1, Lisa Poplawska 8. All.: Brancolini. AICS: Villi, Agatensi 2, Mescolini, Biserni 4, Benchadi, Ricci 2, Borsow 4, Livornese 3, Bazzocchi 2, Gardelli 4, Zaccheroni 2, Dogheria. All.: Domeniconi. PARZIALI: 19-5, 37-9, 46-17, 61-25.

La RenAuto va ko nella serata del Flaminio, una partita che seguiva quella dei Crabs e che purtroppo, come per gli uomini di Dnb, ha trovato solo il referto giallo. Cesenatico sbanca le tavole della Sala Vendemini con un break all’inizio del quarto periodo, un 17-2 che ha distrutto del tutto le speranze della squadra di casa (finale 40-55). E dire che l’inizio non era stato male, anzi. Una palla rubata con contropiede incorporato di Rachele Rattini vuol dire 12-7, con Cesenatico che torna a contatto ma con la RenAuto avanti a fine primo quarto (14-12). Nel secondo periodo, dopo una bomba di Re, ecco il 6-0 ospite che ribalta tutto (17-18), seguito però da un altro break casalingo delle medesime dimensioni (23-18 al 18’ sul canestro di Vandi). All’intervallo l’Happy chiude con quattro punti di vantaggio (tripla del 26-22 di Saponi), sperando così di mettere sui giusti bnari una gara comunque difficile contro una delle squadre d’alta classifica del girone. Nel terzo quarto Cesenatico, peraltro spesso a zona, rientra a contatto e riesce anche a superare le nostre ragazze, ma la partita rimane appesa a un filo e quando Rattini mette la bomba di tabella al 29’ siamo ancora pari (36-36). Di lì in poi però buio assoluto. Farneti, Pallareti e soprattutto Spinelli portano in meno di tre minuti la squadra ospite oltre la doppia cifra di margine. Un flash, un break di quelli davvero pesanti che nel resto della partita non era arrivato. La partita è chiusa a doppia mandata dal canestro da tre punti di Spinelli a cinque minuti dalla fine (38-51), di lì in poi si segnerà decisamente poco e Cesenatico avrà così l’opportunità di congelare il vantaggio. Finisce 40-55 RENAUTO HAPPY BASKET – POL. CESENATICO 2000 40-55 RENAUTO: Angelino 7, Re 7, Zamagna, Saponi 8, Battagliarin, Vandi 7, Montuori, Rattini 10, Galli, Pironi 1. All.: Dimitrova. CESENATICO: Biguzzi 8, A. Brandolini 6, Aldini, Camporesi 4, Spinelli 18, Pallareti 5, C. Brandolini, Farneti 4, Valentini 10, Guerrini. All.: Giunchi. Arbitro: Vannucci di Rimini. PARZIALI: 17-14, 26-22, 40-55.

Vittoria con l’Under 13 e vittoria anche con l’Under 14. Finisce alla grande la mattinata del Join The Game alla palestra Rodari, un’immersione nel tre contro tre che ha visto protagoniste numerosissime squadre delle province di Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna. Qualificazione alla fase successiva dunque per le nostre Sharks, che si sono espresse bene sul campo e hanno giocato con grande determinazione, finendo per di più col sorriso per come è andata a livello di risultato. La squadra Under 13 composta da Giorgia Prasal, Alessia Pigneri e Laura Zamboni ha battuto in finale le Angels Girls di Santarcangelo in un derby davvero molto sentito e che ha regalato spettacolo. Il 6-6 alla fine dei cinque minuti di gioco ha richiesto addirittura l’appendice del supplementare, secondi e minuti che hanno visto l’Happy imporsi e di conseguenza qualificarsi per la fase successiva della manifestazione. Nell’Under 14 gran bella vittoria per la squadra Happy composta da Elena Bonvicini, Anna Palmisani, Cristina Bacchini e Virginia Tosi. Anche per loro, come per l’Under 13, c’è la qualificazione alla seconda fase del Join The Game. Complimenti a tutte le nostre ragazze che hanno partecipato a una fantastica mattinata di basket. Smile! Crescere giorno dopo giorno e forza HAPPY!!!

Fantatische bimbe! Le nostre splendide Gazzelle giocano alla grandissima contro Cervia, vincono la partita e possono festeggiare una bella domenica pomeriggio nella quale divertimento e canestri l’hanno fatta da padrone. Le piccole grandi Sharks crescono di giorno in giorno e soprattutto scendono in campo con tanto entusiasmo e spirito di squadra, provando a ripetere in partita quello che si è imparato in settimana. Bene così, sempre col sorriso sulle labbra!

Nuova puntata per la rubrica che vuole farci conoscere le nostre ragazze del settore giovanile. Questa volta è il turno di due atlete di Under 15 e Under 14, due iscritte nate nel 2000… Cominciamo? Eccoci qua.   Nome “Io prima?” Siete in imbarazzo? Non è che chi comincia ha le domande più difficili… Nome “Cristina” “Virginia” Cognome C: “Eh? Bacchini” V: “…Tosi” Bene, avete superato il test delle prime difficilissime domande, adesso sarà tutto in discesa. Data di nascita C: “5 agosto 2000" V: “2 marzo 2000” Soprannome C: “Dunque… ‘Cri’. Poi l’Elena mi chiama ‘Bacchi’, a volte. Poi alcuni soprannomi che non si possono dire” V: “Virgi” Quando hai iniziato a giocare a basket? C: “Questo è il quinto anno” V: “Non lo so” Ma come??? V: “Non mi ricordo!” Vabbè ragazze, diciamo che siamo a fine allenamento e siete stanche… V: “Penso quattro anni” Cosa vi piace di più della pallacanestro? C: “Il canestro e la palla… No, seriamente diciamo l’emozione che hai quando ad esempio metti una tripla in una partita tosta. Ad esempio contro Cattolica quando ne sono entrate due di fila” V: “La squadra” Cosa vi piace di più della vostra squadra? C: “Che c’è gente simpatica” V. “Anch’io. C’è gente bella e simpatica” Bene, passiamo alle domande veramente impegnative… Colore preferito? C: “Bianco” V: “Azzurro, rosso e nero” Cantante preferito C: “Macklemore” V: “Fedez e Emis Killa” Giocatore di basket preferito C: “Allen Iverson” V: “Io!” Bellissime risposte! Squadra preferita… C: “Miami” V: “Happy Basket” Qual è il vostro obiettivo quest’anno? C: “Giocare e fare un raduno nazionale” V: “Giocare il più possibile” Dove pensi di dover migliorare? C: "Tagliafuori” V: “Resistenza” Salutate le vostre compagne di squadra C: “Ehi, ciao” V: “Ciao, ehi”

Giornata particolare quella di domenica prossima per l’Happy. In mattinata Gloria Re sarà infatti impegnata nel prestigioso raduno federale di Castel San Pietro riguardante il Centro Tecnico Azzurrina, un appuntamento con allenamento riguardante le annate 1997 e 1998. Nel pomeriggio, al Flaminio alle 18, le nostre ragazze saranno ospiti dei Crabs per la partita con Pordenone. Infine la gara della serie C, in programma alle 21 dopo quella dei granchi biancorossi.   Tina Dimitrova, al Flaminio arriva Cesenatico. Com’è stata l’andata? “Proprio la gara in cui Re si fece male. Una partita che giocammo molto bene dall’inizio alla fine. Peccato per l’infortunio di “Pucci” e peccato anche per quella sconfitta, perché eravamo avanti di 15 e ci siamo fatti riprendere, con il match che si è deciso negli ultimi secondi”   Com’è stata la gara di Ravenna? “Hanno due ragazze brave e hanno fatto tanta zona, praticamente per tutta la partita. Mi aspetto zona e pressing anche con Cesenatico, noi dovremo cercare di attaccare meglio queste situazioni e soprattutto soffrire meno a rimbalzo, perché a Ravenna ne abbiamo concessi troppi sotto i nostri tabelloni”   Come sta il gruppo? “Bene, siamo pronte alla battaglia”