Happy Basket

HAPPY BASKET-Faenza 31-41 Tabellino: Tognacci, Poggi 4, Grassia, Muratori, Mecozzi 4, Poplawska 6, Del fabbro, Angelino, Alessi 3, Tiraferri 7, Martinini 2, Comini 5. All. Giunchi Il Faenza Basket Project fa buon uso della propria superiorità fisica ed espugna il campo delle scuole Bertola nella gara d’esordio del girone C del Campionato Regionale U16. L’Happy Basket si tiene a contatto per 36’, ma le ospiti mantengono un costante vantaggio di 3/4 punti che incrementano nei minuti finali, andando a vincere con uno scarto più ampio di quanto visto in campo. «Non siamo state abbastanza intense - sottolinea coach Laura Giunchi - e abbiamo pagato, soprattutto in difesa, la nostra mancanza di attenzione. E’ un aspetto sul quale dobbiamo assolutamente crescere. Quando nel terzo quarto abbiamo giocato con maggior grinta abbiamo fatto vedere le cose migliori: a tal proposito mi fa piacere sottolineare la buona prova di Marta Poggi che, a dispetto della poca esperienza, ha mostrato il giusto atteggiamento. Faenza è sì una squadra più fisica, ma avremmo potuto vincere se avessimo avuto più costanza». L’U16 tornerà in campo alle scuole Bertola lunedì 23 ottobre, alle ore 18.45, per il match con l’Hellas Basket Cervia.

Manca poco, la stagione è alle porte e ci saranno tante novità, a partire dal nuovo sito internet. Tornate presto a trovarci, per tante tante interessanti notizie. Happy Basket Staff

Manca una sola partita all’Emilia Romagna in questo Trofeo Bulgheroni 2017, la competizione dedicata alle rappresentative regionali Under 13. A Bormio, le ragazze si giocheranno il quinto posto finale dopo la vittoria di ieri ottenuta contro il Trentino Alto Adige per 66-42. Nel girone eliminatorio, dopo il successo della prima giornata contro la Toscana, erano arrivate le sconfitte con il Piemonte (26-59) e Friuli Venezia Giulia (47-61), match nei quali la nostra Agnese ha messo a referto rispettivamente 9 e 6 punti. Oggi l’ultimo impegno della manifestazione e naturalmente, da parte nostra, forza Emilia Romagna e FORZA AGNEEE!!!

Comincia oggi, a Bormio, il tradizione Trofeo Bulgheroni, competizione giovanile dedicata alle regioni per la categoria che ha appena disputato i campionati Under 13. Nelle dodici ragazze dell’Emilia Romagna c’è Agnese Tiraferri, la nostra numero 13, alla quale auguriamo un enorme “In bocca al lupo” a partire dalla prima gara di oggi. Otto le squadre coinvolte, divise in due gironi. La formula prevede tre gare di girone e poi le semifinali incrociate, per il titolo tra le prime quattro e per le posizioni di rincalzo per le altre. L’Emilia Romagna è impegnata oggi alle 18 con la Toscana, poi giocherà domani alle 15.30 col Piemonte e infine alle 10.30 di giovedì col Friuli Venezia Giulia. Venerdì le semifinali e sabato le finali. FORZA AGNESE!!!

Nella finale per il titolo della Summer Cup l’imbattuta Bsl San Lazzaro, campione regionale Under 13 assoluta, batte l’Happy per 47-27. Una buona parte centrale di gara da parte delle Sharks, che dopo l’inizio timoroso nel quale le avversarie sono andate in doppia cifra di vantaggio, hanno tenuto duro con tenacia. Gran bella rimonta nel terzo periodo, quando l’Happy è arrivata fino a -9 grazie al buonissimo contributo da parte di tutte, dalle rubate di Matilde ai punti di una Sara inarrestabile. Nel finale San Lazzaro allunga trovando i punti della sicurezza e chiudendo sul +20. Secondo posto per l’Happy, che chiude la Summer Cup con tre vittorie (Sasso Marconi, Pontevecchio e Padova) e una sconfitta (Bsl).

Nella Summer Cup in corso di svolgimento al Polo Est di Bellaria, l’Happy Under 13 chiude al primo posto il girone eliminatorio con tre vittorie e oggi alle 16.30 si giocherà la finale per il primo posto contro San Lazzaro. HAPPY – SASSO MARCONI 57-13 Nell’Happy i migliori marcatori sono Beatrice con 14 punti e Matilde con 12. La gara è ben giocata, soprattutto difensivamente, e la palla è mossa abbastanza bene in attacco. Il primo match della giornata di sabato si chiude con una vittoria abbastanza netta. HAPPY – PONTEVECCHIO 33-17 15 per Agnese nella vittoria per 33-17 con Pontevecchio. L’Happy prende un buon margine e controlla la gara, difensivamente la prova è buona ma in attacco non c’è stata la stessa fluidità espressa in mattinata HAPPY – PADOVA 38-29 L’inizio delle ragazze è super e la collaborazione permette all’Happy di andare ben al di sopra delle 10 lunghezze di vantaggio. Lì però le Sharks si impantanano, non riescono a chiudere la partita e tutto resta più o meno sempre in bilico, anche se un pericolo reale di riaggancio da parte delle avversarie non c’è mai. Nel +9 finale da segnalare una tripla importante di Luna e uno sforzo supremo di tutta la squadra quando più contava, con le gambe che non rispondevano più ma col cervello che è rimasto acceso.

La doppietta non arriva. Peccato. L’Under 18 gioca una partita gagliarda, combattutissima, senza respiro, ma si deve arrendere al supplementare a Parma. Squadre mai in vantaggio in maniera consistente, tranne un +8 durato poco per le Tigers. Poi tanta lotta, tanti errori ma anche tanta voglia di vincere. Happy quasi sempre sotto nel punteggio e molto in difficoltà sul 21-29 a inizio ripresa. Poi il momento migliore per le nostre girls, che con un parziale di 13-4 ribaltano la sfida e si portano sul 34-33 a due minuti dalla fine del terzo quarto. Non basta, perché il quarto periodo è di un’intensità pazzesca. L’Happy sembra favorita sul 45-42 poi, dopo una buonissima azione difensiva di 24 secondi, arriva una clamorosa tripla di tabella da parte di Parma. Da quel 45 pari in poi è davvero corrida. Sul -1, l’Happy a 20 secondi dalla fine segna un libero e, nell’azione successiva, Parma sbaglia. Si va al supplementare e lì la stanchezza ha il sopravvento, insieme ai problemi di falli (quattro uscite con cinque penalità). Si sbaglia qualche libero di troppo e la preghiera da metà campo, sul -3 al suono della sirena, non ha effetto. Parma si aggiudica la Coppa Emilia Romagna, per l’Happy c’è il secondo posto. Nella finale vanno in doppia cifra per punti le due Greta e Alessia. La Coppa è color argento e non oro, ma un grazie a queste ragazze va dato. Doveroso, e viene dal cuore, ringraziare le tre tra queste che dall’anno prossimo non saranno più under 18 per ragioni d’età: Greta, Federica e Claudia. Grazie a tutte e grazie specialmente a voi. So che ci tenevate. REN-AUTO HAPPY BASKET RIMINI – TIGERS PARMA 55-58 (OT) HAPPY: La Forgia 10, Fattori 2, Lisa Poplawska, Laura Poplawska, Borsetti, Palmisani, Muggioli 17, Palmisano 6, Tosi 4, Pignieri 10, Girelli 2, Prasal 4. All.: Rossi. TIGERS: Andriani 4, Rollo 6, Sala, Parizzi 8, Ghezzi 6, Romice, Pastorino 2, Vettori 21, Orlandini 3, Frati, Chierici 6, Stefanini 2. All.: Frazzi. Parziali: 11-11, 21-25, 34-35, 50-50, 55-58.

I numeri non mentono. Sono quelli che raccontano dell’imbattibilità di queste ragazze nella stagione 2016/2017: 25/25, venticinque su venticinque. Applausi, standing ovation e riverenza per le Sharks di coach Rossi, un gruppo che ha avuto la forza di tenere la testa concentrata e di aumentare l’attenzione all’evolversi del grado di difficoltà delle partite. Le sfide importanti, quelle degli ultimi mesi, sono state prese dall’Happy col giusto atteggiamento, con la voglia di prendersi quella Coppa che poi, guarda un po’, è finita veramente nelle mani di Anna e socie verso le 19.40 di sabato 3 giugno. Col Francia, alla Carim, la tensione era inevitabile. Era viva, presente, anche quando l’Happy, peraltro costantemente nella partita, era sopra nel punteggio. Nessuna fuga e allora quel carico enorme di responsabilità era ben visibile. C’è stato da lottare, non si è potuto mollare nemmeno un attimo. 15-12 per noi il primo quarto. 30-23, sempre per noi, all’intervallo. Qualche problema di falli all’inizio, il timore che il Francia recuperasse tutto lo svantaggio. Un groviglio di emozioni contrastanti. È pur vero, d’altra parte, che le nostre son state sempre avanti. Fino al 49-38 conclusivo. E allora lode a loro, a quella tigna e a quegli strappi di carattere. Ai 40 minuti di una Giorgia stellare, ai preziosissimi punti di Greta, alla leadership di Anna, a Marta che torna a lottare senza paura dopo problemini imprevisti. A Laura, Lisa e Laura, in campo con un contributo di energia. A Matilde, che fa esplodere le sue tifose in tribuna quando entra alla fine. Ad Anais, Flavia e Giulia, perché vederle supportare le compagne con forza è uno dei messaggi più belli di questa partita. E poi ad Alessia, perché quella tripla lì… Quella tripla lì… Chi c’era sa REN-AUTO HAPPY BASKET RIMINI – F. FRANCIA 49-38 HAPPY: Comini, La Forgia 14, Villa, Mecozzi, Grassia, Pignieri 10, Palmisano 8, Lisa Poplawska 1, Laura Poplawska, Zamboni, Prasal 14, Palmisani 2. All.: Rossi. F. FRANCIA: Carolei 11, Gasparino 2, Zanasi, Meneghetti, Tartarini 9, Mereu, Sibani 1, Degli Esposti 7, Matteuzzi, Marchi 8, Leonelli, Zini. All.: Menichetti. Parziali: 15-12, 30-23, 38-31, 49-38.

È FINALE!!! Anche l’Under 18 arriva all’ultimo atto della stagione in Coppa Emilia Romagna e farà compagnia all’Under 16 in un weekend di marca Happy alla palestra CARIM. Sabato 3 giugno, alle 18, finale Under 16 F. Francia-Happy. Domenica 4 giugno, sempre alle 18, finale Under 18 Tigers Parma-Happy. Poi la festa finale al Colle, sperando di sorridere di due risultati positivi e di due coppe di valore. A Reggio Emilia per l’Happy il compito era facilitato dal +31 dell’andata. Una partita eccellente quella che ha dato l’ampio margine alle ragazze e così, in questo ritorno, bastava non distrarsi. Pur non scintillando, l’Happy a Reggio è stata sempre in vantaggio, quasi sempre di 10 e più punti, col margine finale ridotto dalle ospiti ma senza che mai ci fosse il possesso per il pari o per il vantaggio. Forza ragazze, cariche!!! TRICOLORE REGGIO EMILIA – REN-AUTO HAPPY BASKET RIMINI 63-67 TRICOLORE: Cappelli 10, Ferretti 10, Dallari 2, Munari 6, Russo, Diaby, Bini 27, Cabrera 2, Del Core 4, Goldoni 2, Gualtieri. All.: Perricone. REN-AUTO: La Forgia 10, Fattori 4, Borsetti, Palmisani 6, Muggioli 15, Palmisano 6, Tosi 8, Pignieri 2, Girelli 6, Prasal 10. Parziali: 18-22, 29-39, 47-58, 63-67.