Happy Basket

HAPPY BASKET-Faenza Futura 78-54 (20-10; 24-16; 21-21; 13-7), giocata sabato 10/3. Happy Basket: Novelli 15, Re 16, Fattori, La Forgia 6, Saponi 3, Palmisani 12, Pignieri 18, Prasal 1, Girelli 7, Borsetti, Poplawska Li., Poplawska La. 2. All. Rossi Sul linoleum azzurro delle scuole Bertola - indisponibile la palestra Carim - la RenAuto di coach Pier Filippo Rossi affronta Faenza Futura alla ricerca di un successo che manca dal 20 gennaio. Ancora assente Tosi, coach Rossi sceglie un quintetto di partenza composto da Re, Novelli, Pignieri, Palmisani e Girelli. I primi due punti del match li realizza Re dalla lunetta. L’Happy è molto intensa in avvio, aggredisce in difesa fin dalla rimessa e gira bene la palla in attacco, mettendo a segno un immediato parziale di 10-2. Squadre giovani, ritmo alto: ne segue una partita veloce in cui si cerca di non far schierare la difesa avversaria. A trarne vantaggio sono le rosanero, forti di un maggior tasso tecnico, più organizzate e decisamente più a fuoco. Al primo mini-riposo la RenAuto è avanti 20-10. Al rientro in campo Faenza ha un altro piglio e infila un parziale di 7-2 che dimezza lo svantaggio, 22-17. Sul 23-19 coach Rossi è costretto a chiamare un time-out per “svegliare” le sue: la sospensione sortisce effetto immediato e l’Happy trova un contro-parziale di 7-0 che ristabilisce le distanze. Due liberi di Re danno alla RenAuto il massimo vantaggio, +12, sul 38-26 e il via ad un ulteriore strappo che porta le squadre al riposo lungo sul 44-26. Una tripla di Girelli in apertura di secondo tempo porta l’Happy sopra i venti punti di vantaggio, 47-26. Partita in controllo e vantaggio che tocca anche il +28 sul 56-28. A questo punto la partita vive di sussulti: prima un parziale di 13-2 riporta Faenza a -17, poi due triple di Palmisani ricacciano indietro le ospiti, che però si riavvicinano nuovamente fino al 65-47 con cui si chiude la frazione. Il quarto quarto comincia all’insegna della confusione: le squadre corrono, ma la fatica porta a tanta imprecisione di cui, nel complesso, approfitta Faenza che rosicchia qualche altro punto, raggiungendo il -14 sul 65-51. 7 punti consecutivi di Pignieri ridanno ossigeno alla RenAuto che torna sul +20, 73-53. Gli ultimi cabestri servono solo a fissare il punteggio finale: l’Happy Basket ritrova il sorriso battendo Faenza Futura col punteggio di 78-54. «Oggi eravamo quasi al completo e in settimana abbiamo potuto fare qualche allenamento in più tutte insieme - spiega coach Rossi -: contro una squadra che all'andata ci aveva creato dei grossi problemi, la partita è finita dopo 25'. Abbiamo giocato con l'intensità giusta ed il giusto ritmo, anche se non siamo ancora a posto fisicamente e se andiamo un po' in difficoltà quando entriamo nelle rotazioni. Oggi comunque abbiamo segnato quasi 80 punti e le ragazze sono state molto brave nei momenti di difficoltà a rimettere sui binari giusti la partita reagendo prontamente : è una vittoria che ci serviva per aver maggiore tranquillità». La RenAuto tornerà in campo a Bologna sabato 17 marzo, alle ore 20.00, per il match con il Bologna Basket School.

Valtarese-HAPPY BASKET 77-50 (17-9; 15-22; 25-10; 20-9), giocata giovedì 8/3. Tabellino: Poplawska La. 7, Pignieri 8, Prasal 14, Poplawska Li. 9, Borsetti 2, Panzeri 6, Comini 2, Zannoni 2, Palmisani. All. Rossi L'U18 di coach Pier Filippo Rossi comincia la seconda fase del campionato con la "comoda" trasferta a Borgo Val di Taro (PR) - 280 km circa - e deve oltretutto rinunciare a La Forgia e Tosi e schierare Pignieri reduce dall'influenza: nonostante i presupposti, tuttavia, le rosanero giocano un buonissimo primo tempo e tengono il match in equilibrio per 25', ricevendo un grande contributo dalle tante U16 impiegate. Le padrone di casa partono meglio e chiudono sul +8, 17-9, il primo quarto; l'Happy però si riprende e nella seconda frazione, appoggiandosi ad una Prasal ispirata e alle gemelle "Pop", si rifà sotto. All'intervallo le due squadre sono divise da un solo punto, 32-31. Il secondo tempo ricomincia sul filo dell'equilibrio, ma alla distanza la Valtarese aumenta pressing e aggressività fisica e, approfittando dell'inevitabile stanchezza di un'Happy "incerottata", impone il proprio gioco e va a vincere. L'U18 tornerà in campo a Faenza lunedì 19 marzo, alle ore 20.45, per il match con il Faenza Basket.

Nuova Virtus Cesena-HAPPY BASKET 45-46 (12-15; 16-16; 4-5; 13-10), giocata mercoledì 7/3. Tabelino: Poplawska Li. 5, Poplawska La. 6, Alessi 4, Poggi 2, Mecozzi 14, Muratori, Martinini 3, Amzovska, Comini 8, Gambetti, Del Fabbro 4. All. Rossi Vittoria al cardiopalma per l'U16 di coach Paolo Rossi nell'ultima giornata della prima fase di campionato: la RenAuto espugna Cesena dopo una gara punto a punto in cui le padrone di casa, sempre all'inseguimento, falliscono nei secondi finali il possibile aggancio. I parziali dei quarti rendono bene l'idea di un match in costante equilibrio in cui comunque l'Happy mantiene sempre la testa avanti, seppur con margine minimo, guidata da una solidissima prova di capitan Mecozzi e dall'ottimo lavoro in difesa delle gemelle Poplawska. «Siamo molto contenti per questa vittoria - commenta la vice-allenatrice Cecilia Ferri -, le ragazze sono scese in campo molto determinate, hanno giocato tutte e ciascuna ha contribuito al risultato finale, in particolare Mecozzi che stasera è stata determinante. In difesa dobbiamo ancora registrare qualcosa, ma nel complesso abbiamo lavorato meglio sugli aiuti. In attesa di conoscere il calendario della seconda fase, spero che anche le ragazze siano soddisfatte per quanto fatto oggi e si godano il successo».

HAPPY BASKET-Bonfiglioli FE 21-65 (5-17; 8-22; 6-14; 2-12), giocata lunedì 5/3. Tabellino: Del Vecchio 1, Pignieri 11, Pratelli 6, Brocchi, Hyseni, Fulgenzi, Mancusi, Kajo, Clementi 3, Gambetti, Battistel. All. Brancolini Comincia con una battuta d'arresto la seconda fase del campionato dell'U13 di coach Erika Brancolini: le ragazze dell'Happy si arrendono alle coetanee di Ferrara, forti tecnicamente e più prestanti fisicamente. «Purtroppo una partenza molto sotto tono ha portato a un divario elevato - spiega coach Brancolini -, ma del resto sapevamo che questa seconda fase sarebbe stata molto difficile, sia fisicamente che mentalmente. Dobbiamo torvare aspetti positivi nelle piccole cose e andare avanti». L'U13 tornerà dunque alle scuole Bertola domenica 11 marzo, alle ore 11.00, per il match con San Lazzaro.

HAPPY BASKET-Nuova Virtus Cesena 36-57 (16-18; 10-11; 7-15; 3-13), giocata sabato 3/3. Happy Basket: Novelli 5, Re 5, Fattori 2, La Forgia 3, Saponi, Palmisani 3, Pignieri 12, Prasal 1, Girelli 3, Borsetti, Poplawska Li. 2, Poplawska La.. All. Rossi Contro la capolista Cesena la RenAuto di coach Pier Filippo Rossi gioca un gran primo tempo, ma alla lunga paga la stanchezza e, soprattutto, la maggior fisicità delle avversarie. L'Happy Basket recupera Re, ovviamente non al top, ma deve rinunciare a Tosi per un problema al ginocchio; nonostante questo le rosanero nei primi 20' giocano alla pari, rimanendo staccate di un solo possesso. La Nuova Virtus all'intervallo è infatti sopra di tre sul 26-29. Cesena tuttavia è squadra esperta e di gran valore e allunga nella terza frazione per poi sprintare verso la vittoria negli ultimi 10'. «Abbiamo giocato un primo tempo super - commenta coach Rossi - alla pari contro la miglior squadra del campionato, pur senza esserci praticamente mai allenate negli ultimi dieci giorni a causa del maltempo. Ho ruotato tutte le ragazze, ricevendone buoni segnali: se recuperiamo bene quelle ferme da tempo potremo dire la nostra nelle prossime partite». La RenAuto tornerà dunque alla palestra Carim sabato 10 marzo, alle ore 19.00, per il match con Faenza.

HAPPY BASKET-Junior RA 47-40 (13-2; 13-14; 13-10; 8-14), giocata giovedì 1/3. Tabellino: Poplawska Li. 7, Poplawska La. 8, Alessi 2, Poggi 5, Mecozzi 11, Muratori, Martinini 6, Amzovska, Comini 8, Gambetti. All. Rossi. Torna alla vittoria l'U16 di coach Paolo Rossi, grazie ad una partenza sprint che permette alle rossonero di chiudere il primo quarto con un eloquente 13-2. La dote accumulata consente all'Happy di gestire il vantaggio, puntando su una difesa solidissima, soprattutto nel primo tempo, e su un attacco più preciso, anche nel tiro da fuori. Nell'ultima frazione la RenAuto attraverso un momento di black-out che consente alla Junior di riavvicinarsi, ma le riminesi non si lasciano sopraffare dall'ansia, riprendono il mano il match e portano a casa il meritatissimo referto rosa. Sugli scudi Martinini, Comini e le gemelle "Pop", autrici di un'ottima prova. «Siamo soddisfatti per questa vittoria - commenta la vice-allenatrice Cecilia Ferri -, le ragazze meritavano questo successo perché ce l'hanno davvero messa tutta. Questa vittoria ci serve anche per il morale e speriamo ci dia una spinta positiva per l'ultima gara di orologio con Cesena». L'U16 tornerà dunque in campo a Cesena mercoledì 7 marzo, alle ore 16.15 per il match con la Nuova Virtus.

HAPPY BASKET-Hellas Cervia 40-30 (8-4; 7-9; 11-6; 14-11), giocata lunedì 19/2. Tabellino: Del Vecchio, Nasufi 2, Pignieri, Pratelli 15, Brocchi, Hyseni, Fulgenzi 2, Mancusi, Kajo 4, Clementi 10, Gambetti 3, Battistel 2. All. Brancolini Vittoria a trazione offensiva per l'U13 di coach Erika Brancolini: dopo una partenza diesel, infatti, la RenAuto segna tanto e realizza ben 26 punti nel solo secondo tempo, trascinata dalla vena di Pratelli e Clementi. «Sono soddisfatta, perché stasera abbiamo fatto qualcosa in più del solito in attacco - commenta coach Brancolini -: spero sia un punto di partenza per una seconda fase intensa, nella quale, se giocheremo di squadra, potremo toglierci delle soddisfazioni. Ci vuole tempo, perché ancora facciamo fatica a reagire prontamente agli stimoli e a far vedere i miglioramenti, ma oggi abbiamo dimostrato di essere una squadra tosta»

HAPPY BASKET-Basket Massa 30-24 (6-2; 8-8; 8-11; 8-3), giocata sabato 17/2. Gran vittoria per le esordienti di coach Erika Brancolini: contro Massa le gialloblù giocano benissimo e con grande personalità, in particolare nella prima e nell'ultima frazione in cui concedono alle ospiti appena 5 punti complessivi. Menzione per Emma Del Vecchio che, dopo un infortunio apparso inizialmente serio, stringe i denti, rientra in campo e dà un contributo fondamentale alla vittoria. «Oggi abbiamo fornito una grande prova di squadra - commenta coach Brancolini -, giocando molto, molto bene sia in attacco che in difesa». Le Esordienti torneranno in campo a Faenza martedì 27 febbraio, alle ore 18.15, per il match con la Scuola Basket Faenza.

HAPPY BASKET-Virtus Cesena 43-38 (8-9; 14-8; 19-9; 2-12), giocata mercoledì 14/2. Tabellino: Innocenti 5, Ricci 7, Mescolini 2, Gambetti 13, Guiducci 2, Vergine 4, Casamenti, Kajo, Del Fabbro 10, Mussoni, Michelotti, Mancusi. All. Brancolini L'U14 di coach Erika Brancolini comincia il tour de force di tre partite in tre giorni con una vittoria: contro Cesena la RenAuto parte diesel, ingrana nel secondo quarto e va via di slancio nel terzo, amministrando poi la cospicua dote senza particolari problemi. «Molto bene la terza frazione dopo un inizio "lento" - commenta coach Brancolini -. Dobbiamo lavorare sulla continuità nell'arco dei 40': a livello di gioco ci sono delle lacune, ma è normale a questa età». Faenza-HAPPY BASKET 42-58 (11-15; 8-14; 14-11; 9-18), giocata giovedì 15/2. Tabellino: Innocenti 5, Ricci, Mescolini 9, Gambetti 18, Guiducci 2, Vergine 8, Casamenti 2, Kajo, Mancusi, Del Fabbro 14, Mussoni, Michelotti. All. Brancolini A Faenza la RenAuto bissa la vittoria con Cesena chiudendo sul +10 il primo tempo, 19-29, e sprintando nell'ultima frazione dopo un tentativo, infruttuoso, di rimonta delle padrone di casa nel terzo quarto. «Stasera grande abbiamo mostrato una grande intensità difensiva - spiega coach Brancolini - e inizi di gioco di squadra. Ancora alcune imprecisioni, ma con tre partite in tre giorni è fisiologico». Brisighella-HAPPY BASKET 29-54 (5-16; 9-14; 7-11; 8-13), giocata venerdì 16/2. Tabellino: Innocenti 2, Ricci 9, Mescolini 10, Gambetti 10, Guiducci 4, Vergine 3, Casamenti, Mancusi, Del Fabbro 12, Mussoni 2, Michelotti 2, Clementi. All. Brancolini Nell'ultimo dei tre match in programma la RenAuto espugna agevolmente il campo di Brisighella, partendo subito forte e aumentando il vantaggio con regolarità nell'arco dei minuti. «Abbiamo giocato tre partite molto buone - commenta coach Brancolini - sopperendo col contributo di tutti alla perdurante assenza di Tiraferri. Sono soddisfatta del gioco di squadra espresso: ci servirà per affrontare un girone tosto e impegnativo come quello bolognese».

Tigers Rosa-HAPPY BASKET 36-32 (2-6; 12-4; 12-11; 10-11), giocata lunedì 12/2. Tabellino: Del Vecchio 6, Nasufi 7, Pratelli 2, Brocchi 2, Hyseni, Fulgenzi 6, Mancusi 4, Kajo 5, Clementi, Zamagni, Battistel. All. Brancolini L'U13 di coach Erika Brancolini sfiora il colpaccio in quel di Forlì contro le Tigers, seconda forza del campionato: sono i dettagli a fare la differenza e alla fine sono le padrone di casa ad avere la meglio. L'Happy gioca un gran primo quarto difensivo e chiude avanti al 10', 2-6; le Tigers si svegliano nella seconda frazione e ribaltano il risultato, portandosi sul 14-10 all'intervallo. Il secondo tempo è in totale equilibrio, tanto che sono proprio i quattro punti di margine accumulati nei primi 20' a portare Forlì alla vittoria. «Sono molto dispiaciuta per il risultato - commenta coach Brancolini -, perché ce la siamo davvero giocata alla pari. Peccato perché abbiamo sbagliato parecchi canestri, ma si sono comunque visti dei grossi miglioramenti». L'U13 tornerà in campo alle scuole Bertola lunedì 19 febbraio, alle ore 16.00, per il match con l'Hellas Basket Cervia.