Happy Basket

HAPPY BASKET-Russi 32-18 (8-3; 12-8; 4-4; 8-3), giocata martedì 28/11. Tabellino: Kayo 8, Pratelli 6, Zamagni 2, Del Vecchio 6, Battistel 6, Fulgenzi 2, Clementi 2, Nasufi, Mauro Vairani, Brocchi. All. Brancolini Comodo successo per l'U13 di coach Erika Brancolini: la RenAuto batte Russi con una gara non scintillante ma sempre in controllo. Le gialloblu si aggiudicano infatti tre frazioni su quattro, pareggiando un terzo quarto piuttosto confusionario che comunque non influisce minimamente sul risultato. «Oggi ho visto più gioco di squadra - commenta coach Brancolini - ed una difesa più intensa per un quarto e mezzo. Ci manca ancora la capacità di essere più cattive nelle diverse fasi del gioco e sui palloni vaganti». L’U13 tornerà in campo a Forlì mercoledì 5 dicembre, alle ore 17.15, per il match con le Tigers Rosa.

HAPPY BASKET-IBR/Angels 20-30, giocata lunedì 27/11. Le esordienti di coach Erika Brancolini giocano una buona gara contro le IBR/Angels, ma soffrono la maggior fisicità delle avversarie e pagano l'infortunio di Pignieri che a 3' dalla fine spariglia una gara fino a quel punto in equilibrio. «E' stata una partita tosta commenta coach Brancolini -, contro una squadra che, per il momento, è più forte, perché più avanti tecnicamente e soprattutto fisicamente. Brave comunque per l'impegno costante e brave a non commettere infrazione di passi per tutta la partita». Le Esordienti torneranno in campo a Faenza sabato 2 dicembre, alle ore 16.00, per il match con la Scuola Basket Faenza.  

Tigers Rosa-HAPPY BASKET 40-57 (12-13; 14-11; 5-18; 9-14), giocata giovedì 23/11 Tabellino: Vergine 14, Tiraferri 15, Innocenti 4, Mescolini 1, Del Fabbro 9, Guiducci 4, Gambetti 10, Ricci, Casamenti, Mancusi, Mussoni. All. Giunchi Quarta vittoria in fila per la RenAuto U14 di coach Laura Giunchi: le rosanero espugnano Forlì, andando via nella ripresa dopo aver sofferto per due quarti. Il primo tempo, infatti, arride alle padrone di casa, che mettono in difficoltà l'Happy con una difesa a uomo "flottata" che chiude le penetrazioni, lasciando perlopiù tiri da fuori. Nella ripresa la musica cambia: la RenAuto aumenta la propria aggressività, sia in difesa che in attacco, e comincia a correre, dimostrando di essere nel complesso più avanti delle avversarie. Il terzo quarto è un monologo rosanero, 18-5 di parziale, e anche l'ultima frazione segue il medesimo canovaccio per il definitivo 40-57. «Siamo partite col freno a mano tirato - commenta coach Giunchi -, poi nella ripresa abbiamo cominciato a lavorare bene di squadra, facendo valere la nostra superiorità. Dobbiamo essere più attente nel tagliafuori difensivo, ma sono contenta per le iniziative individuali di alcune, sia nell'attaccare il canestro, che nell'aggredire e rubare palla in difesa». L’U14 tornerà in campo alle Bertola sabato 2 dicembre, alle ore 17.00, per il match con il Faenza Futura.

HAPPY BASKET-Junior RA 47-36 (12-11; 14-6; 10-4; 11-15), giocata mercoledì 22/11. Tabellino: Amzovska, Comini 4, Muratori 8, Tognacci, Alessi 2, Poplawska Li. 10, Angelino, Tiraferri 9, Elisa, Mecozzi 10, Poggi, Poplawska La. 4. All. Giunchi La RenAUto U16 di coach Laura Giunchi batte la Junior Ravenna, ma molla nel finale riaccendendo una gara già vinta. Partenza ottima per le rosanero, che, come da piano partita, attaccano le avversarie in velocità con passaggi lunghi e contropiedi e che contro la schierata non si lasciano intimorire dalla difesa a zona di Ravenna. La palla in attacco gira bene ed anche a rimbalzo offensivo l'Happy mostra la giusta aggressività: per 35' è una partita a senso unico, come dimostra il +16 di massimo vantaggio. Nei 5' finali, però, la RenAuto si adagia sugli allori e subisce il ritorno delle ospiti che arrivano fino al -8. La Junior si aggiudica così l'ultima frazione, ma non basta perché l'Happy ha un margine di sicurezza da gestire, sufficiente a portare a casa la vittoria. «Per oltre tre quarti abbiamo fatto una buona gara - commenta coach Laura Giunchi -, mettendo in pratica quello che ci eravamo proposte. Non accetto però l'atteggiamento degli ultimi minuti: la gara va giocata al massimo fino alla fine, mantenendo intensità e attenzione costanti. Mollare in questo modo non va assolutamente bene». L’U16 tornerà in campo a Cesena mercoledì 29 novembre, alle ore 18.15, per il match con la Nuova Virtus.

HAPPY BASKET-Cervia 98-21 (23-5; 29-8; 18-6; 18-2), giocata lunedì 20/11. Tabellino: Tosi 12, Pignieri 4, Bonvicini 2, Poplawska Li. 12, Bacchini 14, Palmisani 16, Mecozzi 12, Poplawska La. 16, Panzeri 4, Borsetti 6. All. Rossi Tutto facile per la RenAuto U18 di coach Pier Filippo Rossi: le rosanero contro Cervia hanno vita facile e questo consente all'allenatore riminese di dare ampio spazio in campo a tutte le giocatrici a referto. Le ragazze dell'Happy sono comunque brave a mantenere la concentrazione difensiva per tutta la gara nonostante il considerevole margine di vantaggio. Da segnale le prestazioni delle gemelle Laura e Lisa Poplawska e della 2003 Matilde Mecozzi, tutte e tre U16.

Tigers-HAPPY BASKET 97-50 (25-11; 28-14; 32-13; 12-12), giocata domenica 19/11. Tabellino: Comini 1, Poplawska La. 10, Mecozzi 21, Poplawska Li. 11, Gambetti 2, Amzovska 2, Poggi 3, Alessi, Tognacci, Grassia, Martinini, Angelino. All. Giunchi Contro la corazzata Tigers, forlivesi imbattute in campionato e prime per punti segnati con due gare in meno, l'obiettivo per la RenAuto U16 non poteva certo essere la vittoria, ma mostrare qualche piccolo miglioramento. «Contra la pressione delle Tigers abbiamo fatto molta fatica a portar palla e a farla girare in attacco - commenta coach Laura Giunchi -, tuttavia a sprazzi abbiamo mostrato una maggiore intensità, soprattutto nel lottare sulle palle vaganti, e abbiamo sfruttato bene alcune situazioni di contropiede». L’U16 tornerà in campo alle Bertola mercoledì 22 novembre, alle ore 19.00, per il match con Ravenna.

HAPPY BASKET-Brisighella 71-43 (23-10; 19-6; 7-14; 22-13), giocata sabato 18/11. Tabellino: Vergine 8, Innocenti 4, Del Fabbro 14, Tiraferri 20, Mescolini 6, Ricci 4, Gambetti 12, Guiducci 1, Michelotti 2, Casamenti, Mancusi, Mussoni. All. Giunchi Basta un tempo alla RenAuto U14 di coach Laura Giunchi per aver ragione di Brisighella: le rosanero partono subito forte con un parziale di 23-10 nella sola prima frazione e bissano nel secondo quarto, concedendo appena 6 punti alle avversarie. Al riposo lungo il tabellone dice 42-16 ed il match può già dirsi chiuso. L'Happy ha un piccolo, comprensibile dato lo scarto, calo nel terzo quarto, ma si riprende prontamente nell'ultima frazione, riallunga, e va a vincere in scioltezza.

Medicina-HAPPYBASKET 52-67 (13-13; 13-13; 18-17; 8-24), giocata sabato 18/11 Tabellino: Girelli 17, Pignieri 18, Novelli 14, Re 11, Bonvicini 1, Tosi 6, Fattori, Saponi, Palmisani, Sarti, Borsetti. All. Rossi Arbitro: Merola di Castel Guelfo (BO). Arriva la prima vittoria stagionale in trasferta per la RenAuto di coach Pier Filippo Rossi: le rosanero, prive delle infortunate Prasal e La Forgia, sbancano Medicina con un gran secondo tempo e incamerano due punti d'oro. La partita in verità non comincia benissimo: per tutto il primo la difesa non riesce ad essere particolarmente efficace e l'attacco è freddo; le padrone di casa non fanno comunque meglio e si va così al riposo in perfetta parità sul 26-26. Da metà della terza frazione, però, la musica cambia: la RenAuto comincia ad tirare da tre con buone percentuali e la difesa sale di giri, innescando contropiedi a raffica. Sono i segnali di una quarto quarto a senso unico in cui l'Happy spazza via Medicina con un parziale di 24-8 e va a prendersi di prepotenza il referto rosa. Da segnalare la grande partita di Pignieri, anagraficamente una U16, con tripla doppia sfiorata: 18 punti (3/4 da 2, 3/4 da 3, 3/4 ai liberi), 10 rimbalzi e 9 recuperi. Notevole il contributo di Girelli, 17, e Novelli, 14. «Vittoria importante - commenta coach Rossi -, che dimostra ancora una volta quanto per noi sia decisivo il lavoro difensivo: se recuperiamo pochi palloni facciamo ancora fatica contro la schierata, quando invece ne recuperiamo tanti e giochiamo in velocità acquistiamo efficacia in contropiede. Il fatto di giocare contro squadre che schierano delle senior, poi, può girare a nostro vantaggio, perché se manteniamo l'intensità fino alla fine e impostiamo una partita di corsa le avversarie alla lunga faticano a starci dietro». La RenAuto tornerà in campo alla Carim sabato 25, alle ore 19.00, per il match con la Nuova Virtus Cesena.

Cervia-HAPPY BASKET 33-36 (8-6; 6-6; 10-12; 9-12), giocata sabato 18/11 Tabellino: Fulgenzi 6, Nasufi 6, Pratelli 10, Pignieri 8, Del Vecchio 6, Clementi, Vairani, Gambetti, Fattori, Battistel. All. Brancolini Grande vittoria della RenAuto U13 di coach Erika Brancolini: le gialloblu, rimaneggiate causa indisponibilità varie, espugnano Cervia con una prova corale che dimostra una volta di più di quanto il lavoro in allenamento stia facendo crescere le giovani giocatrici dell'Happy. La partita in verità non comincia nel migliore dei modi: Cervia è più pronta e piazza un immediato 8-0. A questo punto la RenAuto comincia ad entrare in partita, giocando di squadra in attacco e cercando di applicare qualche lettura offensiva e anche la difesa, al netto di qualche distrazione e di qualche rimbalzo offensivo di troppo concesso' si mette al lavoro. La partita viaggia sui binari dell'equilibrio con le padrone di casa che vanno al riposo avanti di appena due lunghezze sul 14-12. Nel secondo tempo l'Happy prima impatta, poi centra il mini-allungo che vale la partita. Come in ogni vittoria che si rispetti grande contributo di tutte la ragazze, brave a colmare i problemi di capitan Clementi, condizionata da un problema al ginocchio: Pratelli intensa su tutti i palloni; Pignieri aggressiva e veloce; Del Vecchio pronta ad innescare le compagne coi suoi assist, in particolare Nasufi, abile a sfruttare le letture offensive senza palla; Fulgenzi decisiva in difesa e autrice di canestri importanti in uno contro uno; Gambetti fondamentale a rimbalzo; Battistel, Vairani e Fattori importanti in difesa. «Grande vittoria - commenta coach Brancolini -: a piccoli passi stiamo migliorando sia in attacco che in difesa. La strada è lunga ma ricca di grandi soddisfazioni». L’U13 tornerà in campo alla Carim martedì 28 novembre, alle ore 16.30, per il match con Russi.

Tigers B-HAPPY BASKET 89-57 (18-20; 25-16; 23-12; 23-9), giocata lunedì 13/11. Tabellino: La Forgia 4, Palmisani 14, Pignieri 12, Tosi 8, Borsetti 7, Poplawska La., Poplawska Li., Bacchini 4, Bonvicini 6, Panzeri 2. All. Rossi Si sapeva che, data la forza delle avversarie, la trasferta a Forlì sarebbe stata dura per l’U18 di coach Pier Filippo Rossi, tuttavia la Ren-Auto offre 25’ di solida pallacanestro mostrando confortanti segnali di crescita, tanto più che le rosanero devono rinunciare a La Forgia, out per infortunio dopo appena 4’. L’Happy si aggiudica il primo quarto, grazie ad una migliorata circolazione di palla in attacco e ad una maggiore attenzione in difesa; le padrone di casa mettono la freccia nella seconda frazione e si va così al riposo sul 43-36. Dopo l’intervallo le Tigers aumentano l’intensità e, grazie anche alla propria superiorità fisica, costruiscono il parziale decisivo: per la Ren-AUto si fa dura e il dato statistico che riassume l’andamento del match è il 29/9 nel saldo palle perse/recuperate. Nell’ultima frazione Forlì piazza un ulteriore allungo per il definitivo 89-57, ingeneroso per quanto visto in campo. Da segnalare la consistente prova di Pignieri: 25 di valutazione, 12 punti, 9 rimbalzi, 4 recuperi, a fronte di due sole perse, e 2 assist. «Sono molto contento per quello che abbiamo fatto nei primi 25’- commenta coach Rossi -: purtroppo ad alto livello, un po’ per gli acciacchi, un po’ per il contributo non ancora sufficiente della panchina, non teniamo l’intensità fisica per 40’ e quella mentale viene di conseguenza, come dimostrano le 29, sanguinose, palle perse. Nello scarto è comunque un risultato bugiardo: abbiamo messo insieme una valutazione praticamente pari ai punti segnati, segno del buon gioco sviluppato. Stasera le ragazze si sono cercate di più con i passaggi, hanno attaccato meglio la zone-press e sono state pronte a mettere in pratica in difesa le regole su cui stiamo lavorando. Ora dobbiamo crescere in particolare nella tenuta fisico-atletica». L’U18 tornerà in campo a Bellaria lunedì 20 novembre, alle ore 20.30, per il match con Cervia.