Happy Basket

Angels-HAPPY BASKET 59-58 (18-19; 11-21; 12-10; 17-8), giocata domenica 11/2. Tabellino:  Novelli 11, Fattori, La Forgia 2, Saponi, Palmisani 6, Pignieri 7, Prasal 2, Tosi 10, Girelli 16, Borsetti, Poplawska Li., Poplawska La. 4. All. Rossi Nel derby con Santarcangelo la RenAuto di coach Pier Filippo Rossi fa e disfa, gioca un gran primo tempo ma si blocca nella ripresa e si lascia così "scippare" il referto rosa dalle Angels. L'Happy parte bene e con Girelli e La Forgia va subito avanti 4-0. Le rosanero sono più lucide e attaccano meglio, ma le Angels hanno una Lazzarini in serata e rimangono in scia. AL 5' la RenAuto è avanti sul 9-12; le difese fanno meglio degli attacchi, che non riescono a trovare continuità. Un tripla di Novelli a 2' dal primo mini-intervallo dà il massimo vantaggio, +6 sull'11-17, ma le padrone di casa si riavvicinano subito ed il primo quarto si chiude sul 18-19. Ad inizio secondo quarto le Angels trovano il primo vantaggio, 20-19, con Varzamova e allungano con unatripla di Morigi G., 23-19. Dopo quasi 5' di sterilità offensiva l'Happy ha un sussulto e con Tosi e Girelli, tripla, torna a -1, 29-28. Ancora Tosi segna il canestro del nuovo vantaggio, 29-30. Con 2' da giocare nella frazione l'attacco Happy svolta, grazie ad una Girelli in gran spolvero che firma quattro canestri consecutivi ed un libero, assegnato per un tecnico a Roberta Morigi: parziale di 9-0 per la RenAuto che chiude il primo tempo avanti di 11, sul 29-40. Al ritorno in campo le Angels trovano subito un parziale di 8-2 che costringe coach Rossi al time-out, 37-42. Dopo la sospensione la RenAuto ritrova intensità in difesa a si riporta a +9, 37-46, ma due/tre errori in transizione, senza alcuna contestazione da parte della difesa, costano un vantaggio più cospicuo: l'Happy riesce comunque ad arrivare all'ultimo mini-riposo con le stesso margine sul 41-50. L'ultimo quarto si apre con un nuovo parziale per le padrone di casa, 5-0, e partita che torna in equilibrio, 46-50. Tripla di Morigi e Angels a -3, 51-54. La difesa rosanero fatica a contenere Leardini che segna e concede secondi tiri alle proprie compagne, arpionando rimbalzi offensivi. Varlamova forza una conclusione con l'attacco incartato, ma trova, con un po' di fortuna, il canestro del 53-54. Santarcangelo ha per quattro volte il tiro per passare davanti, ma la difesa tiene. Purtroppo l'attacco Happy non segna più e, così, al quinto tentativo, Giulia Morigi segna la tripla del vantaggio, 56-54, con 1' da giocare. A 10" dalla sirena Roberta Morigi segna i due liberi che sembrano chiudere la contesa, ma Novelli realizza una tripla immediata da otto metri e tiene incredibilmente la gara viva, 59-58. La RenAuto, naturalmente, commette subito fallo dopo la rimessa: Giulia Morigi ha due liberi, ma li sbaglia entrambi; rimbalzo di Girelli ma con meno di 3" la RenAuto non riesce a costruirsi un tiro e la partita finisce. «Le nostre giovani cresceranno - spiega coach Rossi - e partite come questa le porteremo a casa. Abbiamo giocato due grandissimi quarti, anche sopra le nostre possibilità, benissimo in attacco e bene in difesa. Purtroppo ancora ci manca la cattiveria per chiudere le partite: nel terzo quarto abbiamo buttato via diverse occasioni facili per portarci anche a +15. Non mi è piaciuto l'atteggiamento del secondo tempo, perché le ragazze si sono demoralizzate e non hanno lottato nonostante fossimo in vantaggio. Quando facciamo canestro con percentuali normali prendiamo buoni margini, quando cominciamo a sbagliare ci blocchiamo, anche perché contro la zona non abbiamo ancora la maturità per pensare. Almeno abbiamo mantenuto la differenza canestri». La RenAuto tornerà in campo alla palestra Carim sabato 24 febbraio, alle ore 19.00, per il match con la Virtus Medicina.

Tigers Rosa-HAPPY BASKET 5-53, giocata lunedì 5/2. Le Esordienti di coach Erika Brancolini vincono facilmente a Forlì, come ben evidenziato dal punteggio finale. «Bella prova corale - commenta l'allenatrice -: sono contenta perché le ragazze stanno crescendo sia individualmente che nell'intesa di squadra». Le Esordienti torneranno in campo alle scuole Bertola sabato 17 febbraio, alle ore 16.30, per il match con il Massa 1947.

HAPPY BASKET-Tigers Rosa 58-22 (8-4; 14-1; 15-7; 21-10), giocata sabato 3/2. Tabellino: Innocenti 6, Ricci 2, Mescolini 6, Gambetti 14, Guiducci , Vergine 3, Clementi, Mancusi, Del Fabbro 23, Mussoni 4, Kajo. Bella e netta vittoria di squadra per l'U14 di coach Erika Brancolini: le rosanero impiegano un quarto per carburare, poi, con una dominante seconda frazione, impongono ritmo e gioco e portano a casa il match senza patemi. «Le ragazze hanno giocato una buonissima gara - commenta coach Brancolini -, si stanno vedendo cose che proviamo in allenamento. Abbiamo corso bene in contropiede e difeso di squadra con intensità e con i giusti movimenti corali. Ci sono cose da migliorare, ma stiamo lavorando bene e stasera senza una giocatrice importante come Tiraferri, la squadra ha reagito in maniera positiva». L'U14 tornerà in campo alle scuole Bertole mercoledì 14 febbraio, alle ore 19.15, per il match con la Nuova Virtus Cesena.

HAPPY BASKET-Aics Forlì 51-56 (9-10; 14-10; 7-17; 21-19), giocata sabato 3/2. Happy Basket: La Forgia 4, Saponi 3, Palmisani 2, Pignieri 7, Prasal 11, Tosi 7, Girelli 15, Borsetti, Poplawska Li., Poplawska La. 2, Sarti. All. Rossi Al terzo match in quattro giorni la RenAuto affronta alla Carim l'ostica Aics. Coach Pier Filippo Rossi, privo di Fattori, Novelli e Re, sceglie come quintetto di partenza Tosi, La Forgia, Laura Poplawska, Pignieri e Girelli. Primo quarto dominato dalle difese, che raramente concedono un tiro pulito. Parte meglio l'Happy che si porta avanti 6-2 e mantiene per buona parte del quarto un paio di possessi di distanza. Negli ultimi 2', però, l'Aics trova un parziale di 5-0, sfruttando le palle perse dall'attacco rosanero, che consente alle ospiti di chiudere avanti sul 9-10 la frazione. Nel secondo quarto le forlivesi sono decisamente più aggressive e, pur continuando a tirare con cattive percentuali, recuperano palloni che permettono di accumulare una dote di 5 punti, 11-16. Nel mare di errori al tiro da una parte e dall'altra la RenAuto ha una reazione prepotente e costruisce un parziale di 7-0 che la riporta in testa, 18-16. La difesa continua a fare la differenza, all'Aics non vengono concessi tiri facili e la forbice si allarga, 21-16 e massimo vantaggio RenAuto. Forlì fa sempre fatica ma lima due punti: 23-20 all'intervallo. Tripla di Saponi in apertura di secondo tempo e nuovo massimo vantaggio, +6 sul 26-20. L'Happy a questo punto si spegne e l'Aics trova poco a poco fiducia in attacco, riportandosi in vantaggio con la tripla del 26-27. Le forlivesi non si fermano più e costruiscono un parziale complessivo di 12-0 per il massimo vantaggio, sei punti e 26-32. Un canestro in transizione di Tosi consente alla RenAuto di sbloccarsi, ma sono sempre le ospiti a tenere il pallino, anche perché, dopo un fischio contestato, a Pignieri viene comminato un fallo tecnico: l'Aics, fortunatamente, converte la penalità in un solo punto e il divario rimane invariato. L'Happy ha un paio di occasioni, dopo un canestro di Prasal, per tornare a -2, ma non concretizza e subisce la tripla che al 30' fissa il punteggio sul 30-37. L'ultima frazione comincia bene: tripla di Girelli per il 33-37. Un libero di Tosi ed un canestro di Laura Poplawska riaprono definitivamente la partita, 36-37. Altro tecnico, questa volta a Palmisani, che nuovamente l'Aics non sfrutta; sul ribaltamento di fronte Prasal segna il canestro del pareggio, 38-38. Adesso gli attacchi sono più efficaci e la partita diventa spumeggiante, con l'Happy che rimette la testa avanti grazie ad un canestro di Tosi, 44-42. L'Aics torna controbatte poco dopo con una tripla, ma è ancora Prasal con un canestro dal post a riportare avanti l'Happy, 48-47. Negli ultimi 2' Forlì non solo non molla, ma mette un paio di tripla micidiali che scavano un divario importante, sei punti, 49-55. La RenAuto nell'ultimo minuto si danna l'anima per recuperare il margine, ma non basta: l'Aics resiste e va a vincere. Finisce 51-56. «E' un momento che gira anche male - commenta coach Rossi -, bravissime comunque le nostre avversarie a mettere tre triple, di cui due difficili, nel momento topico. Sono contento perché siamo rimasti sempre in partita e perché le ragazze in attacco hanno fatto quanto avevo chiesto loro, giocando con le lunghe, tattica che ha dato buoni frutti. Peccato perché con un po' di attenzione in più si poteva vincere, ma dobbiamo rendere merito a Forlì, senza dimenticare che non abbiamo mai mollato pur schierando una squadra di giovanissime, di cui quattro quindicenni». La RenAuto tornerà in campo a Santarcangelo domenica 11 febbraio, alle ore 18.00, per il match con le Angels Rosa.

Nuova Virtus Cesena-HAPPY BASKET 66-40 (30-4; 15-18; 10-6; 11-12), giocata giovedì 1/2. Happy Basket: Fattori, La Forgia 5, Saponi 4, Palmisani 5, Pignieri 2, Prasal 4, Tosi 8, Sarti, Girelli, Borsetti, Poplawska Li. 8, Poplawska La. 4. All. Rossi Ancora senza Novelli e Re, i cui infortuni sono in fase di valutazione, la RenAuto di coach Pier Filippo Rossi non riesce a tenere il passo di Cesena, squadra fortissima che proprio con questo successo aggancia la Magika in vetta. L'Happy va pesantemente sotto in un primo quarto in cui subisce la forza d'urto delle padrone e di fatto la partita si chiude lì. Le tre frazioni successive, tuttavia, finiscono in pareggio, 36-36, con la giovanissima RenAuto che si batte con intensità. «Nel settore esterni siamo in emergenza totale - spiega coach Rossi - ed oltretutto il calendario ci porta a giocare quattro partite in sei giorni. Cesena è di un'altra categoria, secondo me la squadra più forte del campionato, per questo sono contento dei 40 punti segnati dalla ragazze. Speriamo di recuperare al più presto qualche giocatrice, magari per la delicata sfida con Santarcangelo». La RenAuto tornerà in campo alla Carim sabato 3 febbraio, alle ore 19.00, per il match con l'Aics Forlì.

Hellas Basket Cervia-HAPPY BASKET 29-85 (4-23; 9-30; 8-16; 8-16), giocata mercoledì 31/1. Tabellino: La Forgia 16, Palmisani, Pignieri 6, Prasal 12, Tosi 14, Borsetti 17, Poplawska Li. 9, Poplawska La. 7, Panzeri 2, Comini 2. All. Rossi Comincia bene per la RenAuto U18 di coach Pieri Filippo Rossi il tour de force, che vedrà le rosanero scendere in campo ben quattro volte - giovedì e sabato gioca la Serie C, lunedì di nuovo l'Under - in sei giorni: contro Cervia, ancora a secco di vittorie, la partita non è mai minimamente in discussione e all'allenatore riminese non resta che gestire le rotazioni, per dosare al meglio le energie in vista di impegni tanto ravvicinati. L'U18 tornerà in campo alle Bertola lunedì 5 febbraio, alle ore 20.30, per il match con il Junior Ravenna.

HAPPY BASKET-Cervia 18-32 (2-12; 7-6; 2-14; 7-0), giocata martedì 30/1. Cresce bene il gruppo Esordienti di coach Erika Brancolini: contro la capolista Cervia le giovanissime della RenAuto ci mettono un po' a carburare e subiscono un parziale pesante nel terzo quarto, ma si aggiudicano due parziali e mostrano una difesa efficace per tutta la gara. «Le ragazze sono state molto brave - commenta coach Brancolini - contro una squadra più alta e più grande di età, che ha giocato una partita molto fisica. In attacco abbiamo commesso tanti errori banali, ma in difesa contro una squadra forte come Cervia abbiamo giocato una gran partita. Adesso i risultati non sempre ci confortano, ma, se resta questa determinazione, tra uno due anni questo gruppo farà vedere grandi cose». Le Esordienti torneranno in campo a Forlì lunedì 5 febbraio, alle ore 17.15, per il match con le Tigers Rosa.

U18: LA RENAUTO NON DEVE RIMPROVERARSI NIENTE

Tigers B-HAPPY BASKET 79-57 (19-19; 19-16; 23-11; 18-11), giocata mercoledì 24/1. Tabellino: La Forgia 8, Palmisani 12, Pignieri 6, Prasal 2, Tosi 13, Borsetti 9, Poplawska Li. 1, Poplawska La. 6, Comini. All. Rossi Con solo nove giocatrici a referto, molte delle quali U16, la RenAuto U18 di coach Pier Filippo Rossi gioca contro la capolista Forlì una buonissima gara, ma paga alla fine stanchezza e forza dell'avversaria. Il match rimane in equilibrio fino a metà del terzo quarto con le padrone di casa avanti di una sola lunghezza sul 47-46: a questo punto le Tigers infilano un gioco da tre punti e tre triple consecutive che consentono lo strappo vincente. «Nonostante la sconfitta, bugiarda nel punteggio - spiega coach Rossi -, la squadra ha dato il massimo possibile in questo momento. Finché abbiamo avuto ossigeno ce la siamo giocata alla pari, ribattendo colpo su colpo e abbiamo pagato 5' di produttività offensiva delle nostre avversarie fuori dallo standard a cui siamo abituati. Ho davvero poco da rimproverare alla squadra». L'U18 tornerà in campo mercoledì 31 gennaio a Cesenatico, alle ore 18.45, per il match con Cervia.

Cesena-HAPPY BASKET 14-36, giocata venerdì 26/1. Tabellino: Del Vecchio 10, Pignieri 6, Pratelli 6, Nasufi 7, Mancini 3, Rinaldi 2, Cartoscella 2, Montemaggi, Gambetti, Zamagna, Fattori. All. Brancolini Facendo valere un efficace gioco di squadra, le Esordienti di coach Erika Brancolini vincono bene in trasferta a Cesena, mostrando ulteriori passi in avanti nel gioco. «Sono contenta - commenta coach Brancolini -, perché, anche se abbiamo commesso parecchi errori al tiro, stiamo iniziando a giocare insieme e abbiamo corso bene in contropiede». Le Esordienti torneranno in campo alla Carim martedì 30 gennaio, alle ore 16.30, per il match con il Basket Cervia.

HAPPY BASKET-Aics Forlì 95-17 (23-1; 27-4; 24-6; 21-6), giocata mercoledì 24/1. Tabellino: Innocenti 12, Tiraferri 14, Ricci 10, Mescolini 6, Gambetti 20, Guiducci 7, Vergine 8, Clementi, Mancusi 2, Del Fabbro 14, Mussoni 2, Michelotti. All. Brancolini La RenAuto U14 di coach Erika Brancolini batte l'Aics in una gara a senso unico, come ben testimoniato dal punteggio finale. «Finalmente si è visto un gran gioco di squadra - commenta l'allenatrice dell'Happy -, all'interno del quale tutte sono state protagoniste. Dobbiamo lavorare per continuare così». L'U14 tornerà in campo sabato 27 gennaio a Brisighella, alle ore 16.00, per il match con il Basket 3Colli.