Under 13

HAPPY BASKET-Nuova Virtus Cesena 33-43 (4-14; 2-12; 12-7; 15-10) , giocata martedì 16/4. Tabellino: Crescentini, Oddi, Gambetti A., Montemaggi, Pignieri, Belhaj 8, Rinaldi 1, Pratelli 16, Cartoscella 2, Mancini, Zamagni 2, Hyseni 4. All. Rusin. Paga l'inizio deficitario la RenAuto U13 di coach Gelo Rusin e non basta una buona reazione per ribaltare gli esiti del match contro Cesena. Sul campo della Carim le giovani rosanero, già senza Delvecchio, devono rinunciare anche a Pignieri che si infortuna dopo 10': questo rende più difficile battere l'aggressività delle ospiti, che sfruttano la propria supremazia fisica per piazzare un micidiale parziale di 6-26 nel primo tempo. Poco a poco la RenAuto rientra, grazie ai punti di Pratelli e alla verve di Belhaj che, costretta a giocare da play a causa delle tante assenze, svolge il compito con grande naturalezza. La gara torna in equilibrio, ma il gap è troppo consistente e la rimonta riesce solo a metà. «Abbiamo patito troppo la loro aggressività e le mani addosso in avvio - spiega coach Rusin -, poi però c'è stata una bella reazione da parte da parte di alcune. Dell'atteggiamento un po' pigro di altre, invece, non sono per niente soddisfatto: mancano ancora delle partite, voglio che le ragazze giochino con grinta. Oggi abbiamo preso un po' di "botte", ma non ci dobbiamo lamentare ed essere passive perché ci serviranno per crescere». La RenAuto U13 tornerà in campo a Bagnacavallo (RA) venerdì 26 aprile, alle ore 18.45, per il match con il Vallarta Lugo.

A.i.c.s.-HAPPY BASKET 28-59 (2-12; 6-13; 10-18; 10-16), giocata domenica 14/4. Tabellino: Gambetti C. 2, Gambetti A., Pignieri 20, Gasparroni, Belhaj 2, Rinaldi, Pratelli 16, Cartoscella 2, Delvecchio 13, Brocchi 4. All. Rusin Netta vittoria in quel di Forlì per l'U13 di coach Gabriele Rusin: le giovani rosanero giocano una gran partita e contro l'A.i.c.s. chiudono ogni discorso nei primi 20', pur continuando a produrre anche nella ripresa. Dopo un super primo quarto con due soli punti concessi a fronte di dodici segnati, ogni frazione viene vinta con abbondante margine, nonostante l'infortunio di Delvecchio, fin lì una delle migliori, ad inizio terzo quarto. Tanti minuti per tutte, nessun calo di intensità, per un successo rotondo e meritato. «Abbiamo giocato una buonissima gara - spiega coach Rusin - con la giusta aggressività in difesa ed una buona fluidità offensiva. In attacco sto cominciando a vedere la giusta circolazione di palla e la voglia di cercarsi da parte delle ragazze. Molto bene Giorgia Pignieri quando l'ho provata da playmaker per ovviare all'assenza di Emma Delvecchio e molto bene Ginevra Gasparroni che, a dispetto di età e di taglia, gioca con incredibile intensità. Oggi, comunque, hanno davvero giocato tutte bene, sono molto contento». La RenAuto U13 tornerà in campo alla Carim martedì 16 aprile, alle ore 16.30, per il match con la Nuova Virtus Cesena.

HAPPY BASKET-Faenza Basket Project 38-35 (8-6; 14-6; 8-12; 8-11), giocata giovedì 21/3. Tabellino: Oddi 6, Prosperi, Gambetti, Montemaggi, Pignieri 3, Gasparroni, Belhaj, Rinaldi 2, Pratelli 18, Cartoscella, Delvecchio 9, Zamagni. All. Rusin E' una RenAuto svagata quella che sul parquet amico della Carim batte Faenza: le ragazze di coach Rusin giocano una partita al di sotto delle proprie possibilità, ma vincono comunque grazie al proprio maggior tasso tecnico. L'Happy non è fluida in attacco e la palla circola poco, ma nel primo tempo riesce a fare quel tanto che basta per arrivare al riposo lungo avanti di 10 sul 22-12. Al rientro in campo le cose peggiorano sensibilmente e Faenza si riavvicina sfiorando il pareggio; negli ultimi 5', però, la RenAuto ritrova l'intensità sufficiente per portare a casa i due punti. «Oggi abbiamo giocato male per 35' sia in attacco che in difesa - commenta coach Rusin -: in attacco ci siamo pestate i piedi tenendo la palla ferma, mentre in difesa siamo state troppo lontane dalla diretta avversaria. Ci teniamo la vittoria e i progressi delle più piccole a livello di atteggiamento, ma potevamo e dovevamo fare molto meglio». La RenAuto U13 tornerà in campo alla Carim martedì 9 aprile, alle ore 16.30, per il match con la Nuova Virtus Cesena.

HAPPY BASKET-A.i.c.s. Forlì 45-28 (11-7; 7-5; 6-12; 21-4), giocata martedì 12/3. Tabellino: Crescentini, Oddi 2, Prosperi, Pignieri 18, Gasparroni, Belhaj 2, Rinaldi, Pratelli 17, Cartoscella, Delvecchio 6, Zamagni, Brocchi. All. Rusin Partita diversa dal solito per la RenAuto U13 di coach Gabriele Rusin: spettatori d'eccezione alcuni studenti di terza e quarta dell'Istituto Europeo "Leopardi" di Milano, che, divisi in gruppi e coordinati dal nostro addetto stampa Massimiliano Manduchi, si sono cimentati nel resoconto della partita. Complimenti a tutti i ragazzi, impegnati per più di un'ora in un compito assolutamente non facile: la cronaca di una partita è infatti ben diversa dal tradizionale testo scolastico, anche perché la maggior parte del gruppo non segue abitualmente il basket. A loro la parola! 1) L'HAPPY BASKET GIOCA UNA PARTITA DA SQUALI Testo di: Aurora, Camilla, Federico e Matteo. La partita inizia con un minuto di silenzio in ricordo di coach Alberto Bucci. Dopo una partenza macchinosa, che porta avanti Forlì sul 2-7, l'Happy pareggia 7-7, grazie ad un contropiede di Giorgia Pignieri. Il secondo quarto si apre con una fase fallosa di entrambe le squadre; negli ultimi 3' si macinano molti punti e l'Happy riesce a chiudere a +6, grazie ad una difesa aggressiva. Il terzo quarto inizia bene per Forlì che sorpassa a 24; le rosanero però tengono testa alle avversarie e le riagganciano. Nel primo minuto dell'ultima frazione Caterina Pratelli segna 5 punti, grazie ad un gioco da tre e ad un canestro. Trascinata dalla n.64 l'Happy riesce a chiudere la partita, sfruttando tutte le occasioni, e conquista la vittoria, 45-28. 2) Testo di Alessandro, Erica, Luca e Nicolò. Nella partita di oggi buon inizio da parte dell'Happy Basket, che nel primo quarto conduce per 11-7, ribaltando il parziale iniziale di 2-7. L'inerzia del match sembra essere a favore della squadra riminese, nonostante la partita sia equilibrata ed ancora totalmente aperta. Nella prima parte del secondo quarto non ci sono azioni entusiasmanti; successivamente, però, la situazione si sblocca con diversi canestri in contropiede da parte delle rosanero, che incrementano il vantaggio. Score finale, 18-12. Dopo una fase di stallo iniziale il terzo quarto è caratterizzato da una grande rimonta da parte di Forlì, che, con grande grinta, dopo 25' riporta il parziale in parità. Dopo una serie di canestri da entrambe le parti, il terzo quarto si conclude 24-24. Quarto quarto dominato dalla RenAuto con una grande difesa ed un impressionante attacco. Protagonista Caterina Pratelli, che, coadiuvata da Giorgia Pignieri, realizza la bellezza di 11 punti, incrementando il vantaggio ed assicurando la vittoria all'Happy Basket. 3) Testo di: Andrea, Filippo, Ludovico e Matteo. Dopo il minuto di silenzio in ricordo di coach Alberto Bucci, inizia il match attesissimo tra RenAuto e Forlì. Le ospiti risultano molto pericolose nei primi minuti, ma Giorgia Pignieri segna i primi due punti per le padrone di casa. Il primo time-out vede le rosanero in vantaggio di due punti, ma un canestro della n.35 tiene Forlì in partita. Il primo quarto si conclude sull'11-7 in favore dell'Happy Basket. Il secondo quarto rimane in equilibrio per 3' fino al primo canestro, segnato da Caterina Pratelli. Sull'ennesimo punto realizzato dall'Happy Basket si conclude il secondo quarto, 18-12. Nei primi minuti del terzo quarto Forlì segna tre canestri consecutivi e porta il punteggio in parità, ma Caterina Pratelli riporta avanti le padrone di casa. Le ospiti, però, pareggiano nuovamente a 3' dalla fine del terzo quarto. La frazione si conclude sul 24-24. La partita si conclude con la vittoria dell'Happy Basket, che accumula 17 punti di distacco nell'ultima frazione. 4) Testo di: Edoardo, Federico, Giovanni e Tommaso. Minuto iniziale di silenzio per coach Alberto Bucci. Dopo 1', su azione di Giorgia Pignieri, le giocatrici dell'Happy Basket guadagnano i primi due punti. Il periodo finisce col punteggio di 11-7 per le padrone di casa. Nonostante il buon gioco di entrambe le squadre, la RenAuto concretizza più azioni offensive. Le riminesi sfruttano il vantaggio di giocare in casa e alla fine del primo tempo hanno il controllo del match con un vantaggio di 6 punti. Dopo circa 3' del terzo quarto Forlì recupera, portandosi in situazione di parità, dato, probabilmente, una calo di concentrazione delle ragazze di casa. Avvicinandosi alla fine del penultimo periodo aumenta la tensione, che spinge le due squadre a pensare più alla fase difensiva che mantiene il punteggio sul 24-24. La parte conclusiva del match è caratterizzata da un forte spirito di squadra e dalla personalità delle due giocatrici che hanno fatto la differenza, Pignieri e Pratelli. La partita si conclude col punteggio di 45-28 per le ragazze riminesi. 5) Testo di: Alessia, Andrea, Giorgio e Leopoldo. Le evidenti differenze di altezza non hanno reso le cose più difficili per l'Happy Basket, che sembra soffrire durante la parte iniziale del primo parziale, che vede Forlì in avanti, ma che si riprende nella seconda metà e acquista sempre più fiducia, ribaltando il risultato. Componente fondamentale della squadra rosanero è sicuramente Emma Delvecchio, che, grazie alla sua velocità, riesce sempre a portare la palla nella metà campo avversaria. Alla fine del secondo parziale, vinto 7-5, la RenAuto è in vantaggio di 6 punti. Il terzo quarto finisce in parità, a causa di una cattiva difesa da parte delle padrone di casa. Dopo la terza frazione in equilibrio, l'Happy riesce a battere di 17 punti Forlì, che però non ha mai mollato, dando il massimo fino alla fine. Grande protagonista dell'ultimo parziale Caterina Pratelli, autrice della maggior parte dei canestri. 6) Testo di: Eleonora, Francesco, Marina e Tommaso. Il primo tempo comincia con una situazione di equilibrio tra le due squadre; successivamente l'Happy Basket riesce a rimontare, mentre la squadre ospite, nonostante molte buone azioni, rimane indietro. Emma Delvecchio si distingue per la bravura nello scartare le avversarie, nonostante la giovane età. Il primo tempo si conclude con una vantaggio di 18-12 per l'Happy Basket. Nel secondo tempo la squadra di Forlì rimonta, pareggiando 18-18 con 6'48" da giocare nel terzo quarto. La partita è molto combattuta e si mantiene in parità, 24-24. La RenAuto, però, si riporta avanti soprattutto grazie ad un buon gioco di squadra e ai canestri di Pignieri e Pratelli. La partita termina con la vittoria dell'Happy Basket, 45-28.

Nuova Virtus Cesena-HAPPY BASKET 38-34 (4-10; 8-11; 15-6; 11-7), giocata domenica 3/3. Tabellino: Prosperi, Brocculi, Montemaggi, Pignieri 15, Gasparroni, Belhaj 2, Rinaldi, Pratelli 15, Cartoscella 2, Zamagni. All. Rusin L'U13 di coach Gabriele Rusin esordisce nella seconda fase di campionato con una sconfitta a Cesena, ma la partita dà comunque buone indicazioni. Le rosanero restano infatti avanti per 38' e toccano anche il +10, ma pagano le tante assenze ed i problemi di falli che nel finale "decimano" ulteriormente la squadra. «Oggi abbiamo fatto un po' di fatica in attacco - spiega coach Rusin -, non riuscendo a spaziarci bene. Tra l'altro loro nell'ultimo quarto si sono messe a zona dentro l'area per non farci avvicinare al ferro... In difesa invece abbiamo fatto un buon lavoro: perdere in nove andando sotto solo negli ultimi 2' dimostra che abbiamo fatto una buona partita». La RenAuto U13 tornerà in campo alla Carim martedì 12 marzo, alle ore 16.30, per il match con l'A.I.C.S. Forlì.

HAPPY BASKET-Faenza Basket Project 45-24 (11-6; 8-2; 12-14; 14-2), giocata martedì 19/2. Tabellino: Oddi 4, Gambetti C., Gambetti A. 6, Montemaggi, Pignieri 8, Gasparroni, Belhaj, Rinaldi 2, Pratelli 18, Cartoscella, Delvecchio 7, Hyseni. All. Rusin Bella vittoria per la RenAuto U13 nell'ultima giornata della prima fase di campionato: le ragazze di coach Gelo Rusin battono Faenza e superano in classifica proprio le avversarie di giornata, chiudendo al quarto posto. La vittoria è frutto soprattutto di una grande difesa, che conosce una breve pausa solo nella terza frazione con l'Happy già saldamente avanti: nel primo tempo sono appena 8, infatti, i punti totali concessi a Faenza e il risultato all'intervallo, 19-8, sa già di mezza vittoria. Come accennato le ospiti provano a rifarsi sotto nel secondo tempo, ma la RenAuto riprende saldamente in mano il match nel quarto quarto e va a chiudere in scioltezza. «Sono molto contento dell'aggressività che abbiamo mostrato in difesa - spiega coach Rusin -, le ragazze sono state davvero intense. Hanno giocato tutte e anche la partita di stasera, come le precedenti uscite, ha dimostrato che il gioco offensivo è diventato più fluido e che è aumentata la capacità del gruppo di prendersi responsabilità in attacco». Nei prossimi giorni è atteso il calendario della seconda fase che svelerà le future avversarie della RenAuto.

Faenza Futura-HAPPY BASKET 62-16 Troppo forte la capolista Faenza Futura per la RenAUto U13 di coach Gabriele Rusin: la differenza fisica tra le due squadre crea enormi difficoltà alle rosanero, sempre alle prese con evidenti mismatch, ma nonostante questo le ragazze dell'Happy giocano la loro partita e nel primo tempo, pur faticando in attacco, tengono in difesa. All'intervallo, infatti, Faenza è avanti 20-6, poi l'Happy cala alla distanza e le padrone di casa vanno via nel punteggio. «Faenza è fisicamente devastante - spiega coach Rusin -, ma tecnicamente non ci è così tanto superiore. Sono contento per come le ragazze hanno giocato nei primi 20' e, soprattutto, sono contento che abbiano visto all'"Oh, Happy Day" come difendono U16 e Serie C, perché tutto comincia dallo stare attaccato alla propria avversaria diretta. Se vogliamo crescere dobbiamo imparare dalle nostre compagne più grandi». La RenAuto tornerà in campo alla Carim martedì 19 febbraio, alle ore 16.30, per il match con il Faenza Basket Project.

HAPPY BASKET-A.I.C.S. 45-22 (9-3; 12-5; 14-6; 10-8), giocata martedì 5/2. Tabellino: Oddi 4, Prosperi, Gambetti C., Montemaggi, Gasbarroni, Belhaj 10, Rinaldi, Cartoscella 3, Delvecchio 22, Mancini, Zamagni 6, Brocchi. All. Rusin A volte gli inghippi si trasformano in risorse e così, in una settimana in cui l'influenza la fa da padrona, la RenAuto U13 di coach Gabriele Rusin vola contro Forlì trovando nuove soluzioni. Le cose si mettono bene fin dalla palla a due, col passare dei minuti l'attacco diventa più produttivo e così, dato che la difesa non perde colpi, il risultato non è mai in discussione. Da sottolineare l'ottimo esordio di Nermine Belhaj e la mano caldissima di Emma Delvecchio, top scorer con 22 punti. «Sono molto contento - commenta coach Rusin -, perché le tante assenze ci hanno costretto a ridefinire le responsabilità e la risposta del gruppo è stata super. Le ragazze sono state ordinate e si sono passate bene la palla, ma, soprattutto, in difesa sono state bravissime a sfruttare a proprio vantaggio il fatto di essere più piccole e veloci per rubare una miriade di palloni». La RenAuto U13 tornerà in campo a Faenza sabato 9 febbraio, alle ore 16.30, per il match con il Faenza Futura.

U13: LA RENAUTO PERDE, MA CRESCE

Vallarta Lugo-HAPPY BASKET 58-33 (13-5; 15-10; 8-10; 22-8), giocata venerdì 18/1. Tabellino: Oddi 4, Prosperi, Gambetti 2, Pignieri, Rinaldi 3, Pratelli 20, Cartoscella, Delvecchio 4, Zamagni, Brocchi. All. Rusin Referto giallo per la RenAuto U13 di coach Gelo Rusin in quel di Bagnacavallo, ma ancora segnali di crescita incoraggianti. Il Vallarta parte decisamente meglio e, pressando e raddoppiando in difesa, mette a segno un parziale importante nel primo quarto, 13-8. Poco a poco l'Happy si mette in partita e nella fase centrale di gara le squadre giocano sostanzialmente alla pari. Nell'ultima frazione le rosanero pagano la stanchezza, dato che le condizioni non ottimali di alcune costringono le compagne agli straordinari in termini di minutaggio, e così Lugo va a vincere con scarto fin troppo punitivo. «Anche oggi ho visto piccoli ma importanti miglioramenti - spiega coach Rusin -: contro la loro pressione non abbiamo sofferto, grazie all'ottimo lavoro di Delvecchio e abbiamo limitato le palle perse, soprattutto dalla rimessa. Dobbiamo lavorare meglio a rimbalzo e imparare a prenderci qualche responsabilità in più in attacco per non lasciare troppo peso sulle spalle delle solite. Sono comunque contento perché la nostra crescita è evidente». La RenAuto U13 tornerà in campo alla Carim martedì 5 febbraio, alle ore 16.30, per il match con l'A.I.C.S..

Faenza Basket Project-HAPPY BASKET 20-36, giocata sabato 12/1. Tabellino: Oddi 2, Prosperi 2, Gambetti, Pignieri 6, Pratelli 14, Cartoscella, Delvecchio 4, Zamagni, Hyseni 8. All. Rusin Bella vittoria per la RenAuto U13, che espugna Faenza con una prova convincente, in netta crescita rispetto al match con Cervia: le ragazze di coach Gelo Rusin mostrano un maggior ordine nella gestione dei possessi offensivi e sono aggressive dietro, al punto da concedere appena 20 punti complessivi alle padrone di casa. E così una partita nata sotto auspici non proprio buoni - in dubbio fino all'ultimo la possibilità di avere un numero sufficiente di giocatrici "sane" disponibili - si trasforma in un rinfrancante successo. «Le ragazze hanno offerto un'ottima prova - spiega coach Rusin - lavorando bene nelle spaziature offensive e, soprattutto, nei tagli a canestro. Emma Delvecchio ha dato ordine come playmaker in attacco, permettendo alle compagne di muoversi meglio senza pestarsi i piedi, mentre in difesa abbiamo aggredito e rubato molti palloni, in particolare Elektra Cartoscella che ha forzato moltissime contese». La RenAuto U13 tornerà in campo a Bagnacavallo (RA) venerdì 18 gennaio, alle ore 18.30, per il match con il Vallarta Basket.