Under 18

Junior RA-HAPPY BASKET 47-53 (10-6; 14-12; 9-19; 14-16), giocata lunedì 17/12. Tabellino: La Forgia 7, Palmisano 19, Palmisani 2, Poplawska Li. 1, Poplawska La. 6, Lazzarini A. 6, Lazzarini N., Zannoni 2, Gambetti 6, Del Fabbro 4. All. Rossi. Una RenAuto U18 incerottata torna comunque da Ravenna col referto rosa, andando a vincere con non poca fatica una gara ininfluente per la qualificazione, già raggiunta, alla seconda fase del campionato. Le rosanero di coach Pier Filippo Rossi sono molto imprecise in attacco nel primo tempo, al punto che segnano appena 18 punti totali, e chiudono sotto sul 24-18 all'intervallo. La partita cambia nel terzo quarto non appena la RenAuto comincia a mettere maggior pressione a Ravenna con la difesa allungata, trova un po' di ritmo e segna 19 punti, ovvero uno in più dell'intero fatturato del primo tempo. L'ultima frazione è nuovamente in equilibrio e all'Happy basta gestire il margine per portare a casa i due punti. «E' un momento in cui abbiamo bisogno di ricaricare le pile - spiega coach Rossi - e recuperare le infortunate, perché ci aspettano partite molto difficili, in particolare con la Serie C: dovremo lavorare bene durante la pausa e nella prima settimana di gennaio». La RenAuto U18 tornerà in campo alla Carim giovedì 20 dicembre, alle ore 16.30, per il match con la Nuova Virtus Cesena.

HAPPY BASKET-A.I.C.S. 55-54 (19-15; 10-12; 16-18; 10-9), giocata lunedì 10/12 Tabellino: La Forgia 8, Palmisano 11, Palmisani 8, Tosi 6, Poplawska Li. 4, Poplawska La. 6, Panzeri 2, Lazzarini A. 10, Lazzarini N., Zannoni. All. Rossi Vittoria importantissima in chiave classifica per la RenAuto U18, che batte Forlì con un finale al cardiplamo: le rosanero di coach Pier Filippo Rossi, avanti sul 53-51, vengono infatti superate con una tripla a 35" dalla sirena, ma segnano il canestro del nuovo vantaggio con 9" da giocare. Sembra finita e invece le ospiti beneficiano di due liberi a tempo scaduto: 0/2 e soffertissima vittoria Happy. Andando con ordine, in avvio è l'A.I.C.S a fare meglio e a portarsi avanti di due possessi sul 5-9; l'Happy però entra in partita e con un parziale di 10-2, ribalta il punteggio e chiude il primo quarto avanti di quattro, 19-15. Da qui in poi la partita segue lo stesso canovaccio fino all'ultimo quarto: la RenAuto trova diversi allunghi, 25-19, 42-35, ma manca per poca precisione il colpo del k.o. e così le ospiti puntualmente recuperano, fino a mettere la testa avanti sul 45-47 ad inizio quarto quarto. L'ultima frazione rimane in equilibrio, fino all'epilogo già raccontato. «Compimenti alle nostre avversarie che hanno giocato una grande partita - commenta coach Rossi - e sono rimaste in gara, approfittando dei tanti nostri errori. Il maggior problema di questo gruppo è che tra U18 e Serie C il calendario è fittissimo e allenarsi bene tutte insieme è una rarità. Stasera l'unica cosa positiva è che abbiamo vinto». La RenAuto U18 tornerà in campo a Ravenna lunedì 17 dicembre dicembre, alle ore 18.20, per il match con lo Junior Basket.

HAPPY BASKET-Libertas Forlì 71-75 (25-21; 12-19; 13-15; 21-20), giocata lunedì 26/11. Tabellino: La Forgia 12, Palmisano 20, Palmisani 2, Pignieri 23, Poplawska Li., Poplawska La. 2, Lazzarini A. 8, Lazzarini N. 4, Zannoni. All. Rossi Pur trovandosi di fronte una squadra con diverse giocatrici a roster impiegate anche nel campionato di A2 e pur dovendo scontare le pesanti assenze di Borsetti, Panzeri e Tosi, la RenAuto U18 di coach Pier Filippo Rossi gioca una gran partita e sul campo delle scuole Bertola sfiora il successo dopo 40' di assoluto equilibrio. Contro la corazzata Libertas, infatti, le rosanero dimostrano tutte le proprie qualità, tenendo in difesa e lavorando bene in attacco. L'Happy parte bene e fa sua la prima frazione, arrivando al mini-intevallo avanti di quattro, con 25 punti messi a referto. Al rientro in campo viene fuori Forlì, che può contare su un'evidente superiorità fisica con tre giocatrici ben oltre i 190cm di altezza: le ospiti chiudono in difesa e centrano il massimo allungo della partita. Nonostante La Forgia e Palmisano costrette in panchina per parecchi minuti con tre falli a testa, tuttavia, la RenAuto tiene e se la gioca alla pari. All'intervallo il tabellone dice 37-40. Il secondo tempo è addirittura più equilibrato del primo e Forlì riesce ad allungare solo nel finale anche perché, a 5' dalla sirena, Pignieri ricade male dopo una gran stoppata ed è costretta ad uscire. Per lei fino a quel momento 23 punti, 10 rimbalzi, 3 recuperi, 3 assist e 2 stoppate; una perdita considerevole in un momento chiave. Ancora una volta l'Happy riesce ad attutire il colpo e a circa 2' dalla fine trova la tripla del -2; Forlì è però brava e paziente nel possesso successivo e realizza, allo scadere dei 24", il canestro da tre che chiude la contesa. «Abbiamo giocato una partita clamorosa - commenta coach Rossi -, punto a punto sino alla fine contro la corazzata Forlì, squadra che può ambire ad un buon piazzamento alle Finali Nazionali. Nota dolente l'infortunio di Pigneri, una distorsione che sarà valutata nei prossimi giorni. Tutte le ragazze comunque sono state super e mi dispiace perché meritavano la vittoria per quello che hanno fatto in campo, sia in attacco che in difesa: solo un mese fa avevamo perso di 29 contro la stessa squadra, una crescita evidente. E' stata una bellissima serata di basket, sono molto fiero e orgoglioso delle mie ragazze». La RenAuto tornerà in campo alle scuole Bertola lunedì 10 dicembre, alle ore 20.30, per il match con l'A.I.C.S. Forlì.

U18: RENAUTO A CENTO ALL'ORA

Nuova Virtus Cesena-HAPPY BASKET 34-73 (6-15; 11-20; 7-21; 10-17), giocata mercoledì 14/11. Tabellino: La Forgia 8, Palmisano 12, Palmisani 13, Pignieri 14, Tosi 9, Poplawska Li. 2, Poplawska La. 4, Panzeri 2, Lazzarini A. 2, Lazzarini N. 1, Zannoni 6. All. Bezzi Netta vittoria delle RenAuto U18, guidata per l'occasione da coach Eros Bezzi: le rosanero impongono fin dalla palla a due il proprio ritmo alla Nuova Virtus e fanno tutto bene sia in attacco che in difesa. Ne nasce una partita senza storia in cui il divario aumenta gradualmente senza pause con rotazioni ampie e tutte e dodici le giocatrice a referto a segno. «Molto meglio rispetto alla gara di lunedì - spiega coach Bezzi -, perché abbiamo mantenuto l'intensità per tutti i 40'. Sin dall'approccio le ragazze sono andate a cento all'ora aggredendo in difesa, finalmente con buoni aiuti e girando bene la palla in attacco». La RenAuto U18 tornerà in campo alle scuole Bertola lunedì 26 novembre, alle ore 20.30, per il match con la Libertas Forlì.

HAPPY BASKET-Junior RA 72-43 (13-5; 17-13; 23-15; 19-10), giocata lunedì 12/11. Tabellino: La Forgia 12, Palmisano 12, Palmisani, Pignieri 12, Tosi 12, Borsetti 4, Poplawska Li., Poplawska La. 6, Lazzarini A. 8, Zannoni 2. All. Rossi Non serve una gara da stropicciarsi gli occhi alla RenAuto U18 di coach Pier Filippo Rossi per avere ragione del Junior Ravenna: le rosanero vincono senza patemi, accumulando vantaggio quarto dopo quarto pur tirando con cattive percentuali, e alla fine, più che godersi il successo, devono fare i conti con l’infortunio di Borsetti, uscita dopo pochi minuti per un infortunio alla caviglia che sarà valutato nei prossimi giorni. «Partita non bella - spiega coach Rossi -, in cui ancora una volta abbiamo fatto meglio nel secondo tempo». La RenAuto U18 tornerà in campo a Cesena mercoledì 14 novembre, alle ore 19.30, per il match con la Nuova Virtus.

A.I.C.S. Forlì-HAPPY BASKET 47-80 (16-21; 12-18; 10-24; 9-17), giocata domenica 4/11. Tabellino: La Forgia 4, Palmisano 15, Palmisani 9, Pignieri 12, Tosi 8, Poplawska Li. 2, Poplawska La. 8, Panzeri 4, Lazzarini A. 10, Lazzarini N. 6, Zannoni 2. All. Rossi La RenAuto di coach Pier Filippo Rossi torna da Forlì col primo referto rosa, a coronamento di una gara ben giocata, soprattutto in attacco. Nel primo tempo l'A.I.C.S. riesce a limitare i danni, ma nonostante questo l'Happy va al riposo lungo avanti di 11 lunghezze, sul 28-39. Nella ripresa le rosanero aumentano l'aggressività e chiudono, con un terzo quarto da 10-24, la contesa con largo anticipo. «Onore alle avversarie che per almeno 20 minuti ci hanno impegnato in una partita vera - spiega coach Rossi -: in generale abbiamo disputato una gara positiva ed espresso un buon gioco in attacco, tirando con alte percentuali. Ho cercato delle rotazioni molto più ampie visto che l'assurdo calendario ci obbliga a mandare a referto praticamente le stesse giocatrici impegnate domani con la Serie C. Abbiamo avuto buonissime risposte dalle ragazze di solito impiegate meno; da migliorare la mentalità se vorremo puntare ai migliori risultati possibili». La RenAuto U18 tornerà in campo alle scuole Bertola lunedì 12 novembre, alle ore 20.30, per il match con il Junior Basket Ravenna.

Tigers Rosa Forlì-HAPPY BASKET 80-51 (29-17; 20-11; 17-7; 14-16), giocata lunedì 22/10. Tabellino: La Forgia, Palmisano 6, Palmisani 8, Pignieri 12, Tosi 8, Borsetti 11, Poplawska Li., Poplawska La., Panzeri, Lazzarini A. 6, Zannoni. All. Rossi All'esordio stagionale la RenAuto U18 di coach Pier Filippo Rossi viene sconfitta a Forlì, ma offre una prestazione con più luci che ombre. Le padrone di casa, infatti, schierano 7/12 della squadra che milita nel campionato di A2, ma nonostante questo l'Happy gioca una buona partita, per gran parte del tempo in equilibrio, e paga un parziale di 8-0 subito a fine primo quarto ed un 9/31 dalla lunetta che si commenta da solo. Nel secondo tempo le riminesi stringono in difesa, concedendo molto meno alle avversarie e si tolgono lo sfizio di portare a casa l'ultimo parziale. «Contro una squadra molto forte e strutturalmente di un'altra categoria - spiega coach Rossi - abbiamo fatto una buona gara, mantenendo un atteggiamento sempre positivo. Nel secondo tempo, poi, le ragazze hanno giocato con la giusta aggressività, senza mollare fino alla fine». La RenAuto U18 tornerà in campo a Forlì domenica 4 novembre, alle ore 15, per il match con l'A.I.C.S..

HAPPY BASKET-Pontedera 35-48 (10-12; 12-13; 7-10; 6-13), giocata mercoledì 25/4. Tabellino: La Forgia 11, Palmisani 3, Pignieri 2, Prasal 6, Tosi 7, Borsetti, Poplawska Li. 2, Poplawska La., Panzeri 4, Mecozzi, Martinini, Zannoni. All. Rossi. Non riesce all'U18 di coach Pier Filippo Rossi l'impresa nello spareggio contro Pontedera: le rosanero giocano una buonissima gara, ma pagano nell'ultima frazione la scarsa vena offensiva. Per 30' il match rimane in equilibrio, grazie alla tenuta difensiva dell'Happy che concede pochissimo ad una squadra esperta - quintetto di sole ragazze del 2000 - ed abituata a giocare a certi livelli come quella toscana, poi, come accennato, nel quarto quarto l'attacco paga la stanchezza e Pontedera sprinta verso la vittoria. «Giusto così, ha vinto la squadra più attrezzata e pronta per certe partite - commenta coach Pier Filippo Rossi -. Siamo ancora indietro per esperienza ed attitudine al lavoro: per dirne solo una, le nostre ragazze hanno giocato per la prima volta in un anno con i 24" e con un pubblico "vero". Per quanto riguarda voglia ed applicazione, d'altra parte, non posso rimproverare nulla alla squadra. Abbiamo fatto un grande lavoro in difesa, ma in attacco abbiamo sbagliato troppi tiri facili. Per me, comunque, le ragazze sono state brave e forse, se gli acciacchi non avessero condizionato l'intensità delle ultime settimane di allenamento, ce la saremmo potuta giocare fino all'ultimo possesso». Si chiude così una stagione sorprendente in cui, oltre a risultati sportivi al di là delle attese, sono stati piantati semi importanti per il futuro: sui dodici giocatrici a roster, infatti, sei sono U16, fatto che in prospettiva lascia ben sperare.

Mercoledì 25 aprile la RenAuto U18 di coach Pier Filippo Rossi sarà di scena a Marsciano (PG) per lo storico spareggio - è la prima volta che una squadra Happy Basket gioca una partita del genere -, che qualificherà la vincente all'interzona per l'accesso alle Finali Nazionali. Il quarto posto ottenuto nel girone Elite dell'Emilia Romagna ha definito l'accoppiamento con la seconda del girone Toscana, Pontedera. «E' un'ottima squadra - spiega coach Rossi - che ha fatto già due finali nazionali e che può quindi contare su un bagaglio di esperienza importante. Nel girone di ritorno le hanno vinte tutte e sono arrivate seconde solo per la differenza canestri. Sarà una partita molto difficile». Notizie dall'infermeria? «Non buone, purtroppo: La Forgia è ferma e non sappiamo se riuscirà a giocare, perché continua a farle male il ginocchio. La porteremo con noi, poi decideremo il da farsi. Palmisani ha un affaticamento al polpaccio, si sta allenando, ma a ritmo ridotto». Come si prepara una partita del genere? «Lavoreremo sulle cose che non vanno bene, cercando di non mettere della confusione. Dobbiamo andare a giocare il tutto per tutto e cercare di stare concentrate soprattutto in difesa, sperando di stare bene fisicamente per giocarcela con tutte le armi che abbiamo».

Tigers Forlì B-HAPPY BASKET 26-72 (10-20; 2-25; 6-10; 8-17), giocata lunedì 16/4. Tabellino: Palmisani 4, Prasal 16, Tosi 13, Borsetti 4, Panzeri 13, Alessi, Poggi 4, Mecozzi, Martinini 6, Comini 8, Zannoni 4. All. Rossi. Facile vittoria in quel di Forlì per l'U18 di coach Pier Filippo Rossi: l'Happy Basket stravince, nonostante il roster per metà U16, causa infortuni, contro un'avversaria che scende in campo con la seconda squadra, dando l'impressione di non volersela nemmeno giocare. «Non so se Forlì abbia fatto dei calcoli per incrociare la terza del Piemonte - commenta coach Rossi -: sarebbe ridicolo, poi non capisco come una squadra che sta giocando il trofeo Emilia Romagna, perché non si è qualificata per il girone Elite, possa ieri presentarsi a giocare con noi…». La RenAuto chiude così al quarto posto ed incontrerà nello spareggio per l'interzona la seconda classificata della Toscana.