Storia

La società Rimini Happy Basket nasce nell’estate del 1996 dalle ceneri della Team ’95, nata a sua volta appena un anno prima, grazie all’impegno e alla passione di Giampaolo Piomboni, Marco Senigagliesi e Agostino Vignali.

La società Rimini Happy Basket nasce nell’estate del 1996 dalle ceneri della Team ’95, nata a sua volta appena un anno prima, grazie all’impegno e alla passione di Giampaolo Piomboni, Marco Senigagliesi e Agostino Vignali.

Per la stagione 1996/97, la neonata società riminese, chiede l’iscrizione diretta al campionato di Serie C: la richiesta viene rifiutata dal comitato regionale dell’Emilia Romagna ma viene accettata dalla regione Marche. Si avvia così il campionato, disputando le partite in casa al Palasport di Rimini, che alla fine vede l’Happy Basket, sponsorizzata Vulcangas, piazzarsi al 4° posto (record 11-7) ed a partecipare ai play off per la promozione in serie B dove viene eliminata dall’Olimpia Pesaro in due gare. Nel frattempo viene avviato anche il settore giovanile, in collaborazione con l’Associazione Pallacanestro Rimini del prof. Rinaldi.

Nella stagione 1997/98 la società, che nel frattempo viene sponsorizzata Ramberti Arti Grafiche, decide di rientrare sotto la competenza del comitato regionale dell’Emilia Romagna anche a costo di dover ripartire dal campionato di Promozione. La richiesta di iscrizione al campionato di Serie C non viene accolta: si riparte dal campionato di Promozione. Dopo il primo posto nella stagione regolare con il record di 18-2, dopo aver affrontato e superato nei play off il Muratori Vignola 2-0, la squadra guidata da Roberto Zannoni raggiunge la promozione in Serie C il 30 maggio 1998 battendo in gara 3 il Progresso Castelmaggiore per 53-40.

L’esordio nel campionato di serie C durante la stagione 1998/99 non è dei più fortunati. Dopo un travagliato torneo la Ramberti Arti Grafiche retrocede in promozione. Di positivo nella stessa stagione parte la ristrutturazione del settore giovanile con il reclutamento delle nuove leve e la valorizzazione delle giocatrici locali. In collaborazione con il Basket Rimini viene avviato il lavoro di reclutamento nel circondario di riminese.

La stagione 1999/00 inizia sotto i migliori auspici; lo sponsor Ramberti Arti Grafiche conferma il proprio impegno e il comitato regionale accoglie la richiesta di ripescaggio in Serie C. La prima squadra raggiunge facilmente l’obiettivo salvezza. Il settore giovanile continua ad ampliare l’attività e per la prima volta a Rimini viene creato un centro Mini Basket esclusivamente femminile l’istruttore è Renzo Zannoni le ragazze sono una quindicina. Continua, inoltre, la collaborazione con il Basket Rimini per il reclutamento delle nuove atlete. La stagione si conclude con la vittoria della prima squadra nella 7° edizione del torneo internazionale EUROBASKET 2000 disputato a Rimini dal 4 al 9 luglio.

Anche nella stagione 2000/01, la Ramberti Arti Grafiche raggiunge con tranquillità l’obiettivo salvezza. Continua l’incessante lavoro per il reclutamento delle nuove leve e per l’ampliamento del settore giovanile. La stagione si è conclusa con la partecipazione all’8° edizione del torneo internazionale EUROBASKET 2001 che si è disputato a Rimini dal 24 al 30 giugno. Hanno partecipato la prima squadra, la squadra cadette, propaganda e il mini basket. A luglio Scarpellini Livia classe 90 è invitata al Jamboreè Nazionale di Sanremo per il Minibasket.

Nella stagione 2001/02, la Ramberti Arti Grafiche retrocede in promozione piazzandosi desolatamente al penultimo posto (15°). Le ragazze che hanno partecipato al trofeo allieve (anno 89) invece sono il fiore all’occhiello della società. Guidate dal coach Renzo Zannoni e dalla sua assistente Desirèe Ciampa raggiungono il secondo posto nella fase finale e solo per due punti nella classifica finale non raggiungono le final four regionali. Inoltre continua a crescere il settore mini basket sotto la guida viene affidata a Monica Donati vengono formati 2 gruppi per un totale di circa 35 ragazze. La stagione si conclude con la vittoria (2° trofeo) della prima squadra nella 9° edizione del torneo internazionale EUROBASKET 2002 disputato a Rimini dal 23 al 27 giugno. Hanno partecipato alla manifestazione anche le ragazze del BAM. Le miniatlete Nicoletti Diletta e Linari Sofia classe 91 a luglio sono invitate al Jamboreè Nazionale di Sanremo. La regione Emilia-Romagna risulta vincente nella manifestazione.

Per la stagione 2002/03 il nuovo sponsor è la Ren Auto. La prima squadra viene ripescata in Serie C; alla guida della squadra viene chiamato Andrea Burlizzi, già allenatore, nei primi anni di esistenza della società, del settore giovanile. La stagione si presenta ancora difficile con poche vittorie, la ristrutturazione dei campionati per la annata successive non prevede alcuna retrocessione. Il settore giovanile continua la sua espansione. Per Trofeo delle Provincie il gruppo delle Romagna viene affidato al tecnico del Gruppo BAM dell’Happy Rimini Renzo Zannoni. Della squadra che giunge 2° fanno parte Montuori Elisa ePasquinoni Sara, mentre Tumini Martina è la prima riserva. Il Gruppo BAM 89-90-91 giunge 3° con 7/10 nel girone romagnolo. Nei play off incontra la Bonfiglioli Ferrara, e la serie è mozzafiato. In casa Rimini vince gara 1 di 2 punti con i tiri liberi realizzati negli ultimi secondi. In trasferta a Ferrara le riminesi sono falcidiate subito dai falli, ma riescono a rimanere in scia alle avversarie e nel conciato finale sotto di 2 falliscono entrambi i liberi a tempo praticamente scaduto. I tempi supplementari sono ancora una altalena di emozioni. Riminesi con le giovani 91 in campo senza altri cambi per l’uscita per falli di quasi tutte le 89 non riescono ad evitare la sconfitta di 3 e quindi l’eliminazione. Il minibasket si consolida con 2 gruppi e una quarantina di ragazze. Al Jamboreè Nazionale di Sanremo partecipano 2 ragazze classe 92 Leardini Michela e Gugnali Alina.

Nonostante il cattivo campionato lo sponsor la Ren Auto conferma il suo impegno nella stagione 2003/04. Con la riorganizzazione dei campionati la prima squadra partecipa al torneo di B/2. L’allenatore è Renzo Zannoni con assistente Ilaria Todeschini che dopo lunghi anni di pallacanestro giocata appende le scarpe al chiodo. Il campo di gioco torna dopo alcuni anni ad essere il Palazzetto Flaminio. Sempre nello stesso anno Renzo Zannoni diventa responsabile del Settore Giovanile. La stagione è un po’ sfortunata con infortuni maternità e problemi di varia natura la squadra non riesce ad evitare al retrocessione in serie C. L’unica nota lieta è l’entrata in pianta stabile in prima squadra con esordio in B/2 delle 89 Tumini, Galli, Montuori e Pasquinoni. Per quest’ultima c’è un grave infortunio rottura del crociato del ginocchio. Per una ragazza di grande temperamento è il preludio ad un abbandono precoce al basket. Nel settore giovanile Vignali Valentina classe 1991 è convocata nella Selezione Emilia-Romagna per il Trofeo delle Regioni; a fine stagione è pure convocata per il Trofeo Bulgaroni che raccoglie le ragazze più interessanti delle propria età. Il gruppo giovanile 90-91 fa una buona esperienza nel loro primo campionato, mentre nel minibasket il gruppo 92 affidato a Desirèe Campa coadiuvata da Semprini M.Sara nella nuova categoria Esordienti partecipa alla finale a 4 regionale. Proseguono i 2 gruppi minibasket. Come ormai consolidato 2 ragazze 92 sono convocate a Sanremo al Jamboreè Nazionale, Maresi Martina e Sardonini Giulia.

Nel 2004/05 si riparte dalla serie C sempre con lo sponsor Ren Auto. Il nuovo allenatore è il cesenate Bucci Giovanni alla prima esperienza senior dopo diversi anni trascorsi nei principali settori giovanili femminili delle Romagna tra cui C.A. Feanza e il Cesena degli scudetti. La politica improntata sul settore giovanile prosegue, le quindicenni (anno 89) entrano a far parte della prima squadra ed il loro contributo durante l’anno è importante sia per qualità che per minutaggio. Il nuovo allenatore porta una ventata di novità, il gioco è più divertente e sbarazzino. Alla fine le ragazze giungono terze, quindi subito fuori dai play off che qualifica 2 squadre. Ma la squadra è stata lungamente in testa imbattuta e solo la presenza di 2 corazzate come Castel Maggiore e Vigarano Mainarda alla fine neganno alla squadra il prolungamento della stagione. Per il settore giovanile arriva l’inserimento di Vignali Valentina nel Progetto Azzurrina per la regione Emilia-Romagna. Il gruppo Allieve, 1992 giunge 3° nel girone Romagna, dopo aver condotto tutta la stagione. Mentre le BAM 91-92, concludono seconde il girone romagnolo con una sola sconfitta. Nella fase regionale perdono lo spareggio con il Basket Parma e giungono 8°. Il Centro minibasket si allarga viene aperto un gruppo alla scuola di Alba Adriatica. Si organizza il 1° Torneo Happy Esordienti F. in collaborazione con la Pol. Stella. Santolini Elena viene selezionata per il Trofeo Prezzemolo, manifestazione Minibasket nazionale con coetanei/e del 1993.

Per la stagione 2005/06 lo staff tecnico e la squadra vengono confermati in toto. Lo sponsor Ren-Auto accompagna ancora la società.

La stagione è un po’ più difficile della precedente anche se alla fine la squadra si conferma al 3° nel proprio girone. Leardini Michela 1992 entra a far parte del Progetto Azzurrina. Le ragazze del 1992 Gugnali Alina, Maresi Martina e Sardonini Giulia sono convocate nella Selezione Romagna per il Trofeo delle Provincie. Il gruppo BAM, 1992, guidate dallo staff tecnico Ciampa-Semprini giunge prima a pari merito nel girone romagnolo e fallisce per mera sfortuna il 5° posto utile per approdare alla fase nazionale, giungendo 6 per la classifica avulsa. Le Cadette 90/91 di coach Andrea Galli, alla prima esperienza come capo allenatore, dopo diverse stagioni in società da assistente sia in prima squadra che nel settore giovanile, disputano una buona 1° fase anche se non riescono ad accedere alla fase regionale. Riescono però a qualificarsi per la finale a 4 della Coppa del Presidente, organizzata dalla ns. società alla Palestra della scuola Media di Miramare giungendo seconde. Sempre nel settore giovanile c’è la novità del gruppo costituito a Santarcangelo di R. in collaborazione con la società Angels. Il Gruppo è allenato da Erika Bertozzi giocatrice della 1° squadra. La squadra Allieve 93-94 fa la prima stagione agonistica nel girone RN-FC. Le 94 partecipano alla fase regionale del minibasket categoria Esordienti, vi partecipano sia ragazze di Rimini che di Santarcangelo. Causa lavori di ristrutturazione della Palestra Panzini il minibasket viene svolto nelle palestre Bertola ed Alba Adriatica. L’istruttore è Renzo Zannoni.. Si svolge la 2° edizione del Torneo Esordienti F.

Nella stagione 2006-07 la prima squadra partecipa nuovamente al campionato di serie C. La passione del sig. Piraccini per il basket porta alla conferma per il quinto anno consecutivo dell’abbinamento Ren-Auto. Cambio invece sulla panchina, la squadra viene affidata ad Cristian Evangelisti allenatore originario di Santarcangelo di R. alla prima esperienza nel settore femminile, dopo varie stagioni nel maschile tra cui anche assistente in C1. Con il nuovo allenatore prosegue la politica di valorizzare delle giovani. Le 90 entrano per la prima volta nel giro prima squadra. La partenza della ancora giovane Sara Semprini classe 87, per una esperienza in B2 fuori provincia, apre le porte ad una stagione da protagonista di Barbara Galli (89) nel ruolo di play. Buona annata anche per Elisa Montuori 89 anche se sfortunata, rottura del legamento crociato del ginocchio in una delle ultime gare del campionato. Difficile il rientro di Martina Tumini l’altra 89 convalescente da una operazione pure lei al crociato. Il risultato della squadra sul campo è buono, conferma il 3° delle annate precedenti che ancora non permette di accedere alla post season, questa volta l’Happy giunge seconda a pari merito con il Victoria Forlì ma le forlivesi prevalgono per una migliore differenza canestri negli scontri diretti. Nel settore giovanile è l’anno delle molte prime volte. Per la prima volta si partecipa al campionato giovanile di maggiore età, U.19. Viene disputato per la prima volta il campionato di eccellenza U.16. Le ragazze ottengono un buon 7° posto. Per la prima volta si partecipa a tutte le categorie, compreso U.16 regionale con il gruppo di Santarcangelo, il quale approda alla finale a 4 della Coppa del Presidente. Il settore minibasket ritorna alla Palestra Panzini ristrutturata. Proseguono gli altri centri Bertola e Alba Adriatica. Per la prima volta nella Provincia di Rimini si organizza il Torneo Gazzelle, la ns. società partecipa con 2 squadre.

Finalmente play-off! Dopo il ritorno in serie C, finalmente il campionato 2007-08 porta la prima sospirata post season. Per la Ren-Auto di Cristian Evangelisti un importante obbiettivo raggiunto. Il risultato è tanto importante da far passare in secondo piano l’uscita di scena in trasferta con Calderara di Reno in una gara 2 prima sofferta, poi nel supplementare azzannata e dominata ed infine but….ta. Le novità in 1° squadra sono Hornazabal Sanz Amaia ragazza spagnola di 26 anni a Rimini per lavoro che porta centimetri e talento importanti al gruppo. Anche il settore piccole presenta una valida addizione con la giovane guardia tarantina Valentina Marinelli classe 87 in Romagna per motivi di studio. Continua l’inserimento di giovani in serie C, Michela Leardini anno 92 esordisce nella stagione e si conquista minuti preziosi durante il campionato. Prosegue l’esperienza il gruppo di Santarcangelo. Nel minibasket Sofia Saponi e Chiara Pironi del 1996 partecipano alla selezione per il Jamboreè Nazionale di Sanremo. Chiara sarà selezionata partecipando a luglio alla manifestazione.

Detto no al ripescaggio in B2, ancora un campionato di serie C nel 2008-2009 per la Ren-Auto, che con il confermato coach Cristian Evangelisti (assistente Carrabotta) comincia la stagione con un percorso netto di cinque vittorie prima dello stop in casa di Medicina. Il campionato è buono (ma non c’è più il derby col Primocaso), il record conferma quanto si vede in campo e al termine della regular season la classifica racconta di una Ren-Auto appaiata in testa alla squadra “A” del Qui Quo Qua Faenza. In più rispetto alla stagione precedente c’è il play Flavia Farina, manca però la spagnola Hornazabal ma torna Solaroli. I playoff sono molto amari, perché l’Happy, negli incroci con gli altri gironi, finisce con perdere entrambe le partite del raggruppamento a tre (-14 a Medolla e -1 in casa coi Giullari del Castello) ed essere dunque eliminata. Nelle giovanili soddisfazioni per il campionato disputato dalle Under 13, che giungono seconde nel girone con un record di 11 vittorie e 3 sole sconfitte.

Il 2009-2010 è l’anno dell’addio alla serie C, ma sarebbe meglio parlare di un arrivederci. La rinuncia a disputare un campionato senior è infatti dolorosa, ma le tante defezioni hanno convinto la dirigenza, almeno per il momento, a fermarsi con le senior. Stop al basket per Nadia Fabbri, ma ha lasciato pure Barbara Galli, con la giovane Leardini (classe ’92) che ha preso la strada di Faenza. Sara Semprini è a Forlì, mentre Flavia Farina è tornata all’Olimpia. Tanto lavoro però tra le under, con la nuovo arrivata Erika Brancolini ad allenare le più piccole, mentre Erika Bertozzi si occuperà delle Under 17 e delle Under 19. Le Under 19 finiscono con un bilancio di otto vittorie e quattro sconfitte in regular season, mentre le Under 17 conquistano quattro successi in 14 partite. Bilancio negativo per le Under 15 (2-12) e positivo per le Under 13 (7-5).

Dopo un anno di stop torna il campionato senior, con la Ren-Auto che per il 2010-2011 sceglie per la panchina Alessandra Gotini (vice Giulia Casadio). Le giovanili sono sempre affidate a Erika Brancolini ed Erika Bertozzi, mentre è Claudia Petrosillo ad occuparsi del settore minibasket. Il campionato è quello di B2 e in rosa la più giovane è Eleonora Tosi Brandi (’94). Play Picariello e Farina, poi si continua con Semprini, Leardini, Crescentini, Montuori e le lunghe Brancolini, Di Lauro, Morsiani, Solaroli e Tosi Brandi. L’impatto con la B2 è duro: a Casalecchio arriva una sconfitta e all’esordio alla Carim, oltre al ko con Ferrara (38-48), si registra il grave infortunio occorso a Erika Brancolini (rottura del crociato). La prima vittoria arriva a dicembre, dopo otto sconfitte, ma è di quelle sonanti: 65-30 ai Giullari del Castello. La Ren-Auto si riprende, ne vince tre di fila e torna mentalmente nel campionato, concludendo la stagione al decimo posto con 9 vittorie e 17 sconfitte. Decisiva per la salvezza l’ultima vittoria casalinga con Scandiano. Soddisfazioni intanto da un settore giovanile che vede le Under 13 di Brancolini terze nella prestigiosa rassegna del Torneo Papini. In Under 19 l’Happy termina quarta (7 vittorie e 9 sconfitte), in Under 15 quinta (10-8) e in Under 14 sesta (6-12). Bene le Esordienti, quarte con sette vittorie in dodici partite.

Nell’estate 2011 il primo progetti riguarda le giovani in rosa, con Happy Basket e Ibr a stringere un accordo di collaborazione per favorire la crescita delle giovanili. Per questa stagione la squadra senior riparte dalla serie C e ha come coach Massimo Morri, mentre in campo se ne vanno Picariello, Farina, Morsiani e Solaroli. Rimangono Semprini, Leardini, Di Lauro, Brancolini, Vandi, Tosi Brandi e le sorelle Elisa e Sara Montuori. Si gioca alla palestra Sforza e l’annata si conclude con un sesto posto che non basta per qualificarsi ai playoff (7 vinte e 9 perse). Nei playout Rimini perde due partite con la Magika, ma poi sconfigge agevolmente il Mazzini in casa e in trasferta. L’Under 17 disputa un buon campionato e termina quarta con 7 vittorie in 12 partite, aggiudicandosi poi la Coppa Emilia Romagna (battute Bsl San Lazzaro e Finale Emilia). L’Under 15 è quarta (11-7) e l’Under 14 pure (4-6).

Nel 2012-2013 la squadra senior è la più giovane della storia recente della Ren-Auto. Una linea verde che è una scelta consapevole per il gruppo riminese. In panchina ci va Tina Dimitrova e in campo tante ragazze, oltre che del ’95, anche del ’96 e del ’97. Leader in termini di punti segnati è proprio una ’97 come Maria Gloria Re e in campo la squadra riminese non sfigura, anzi. Sono tante le buone prestazioni proposte, con il campionato che comincia con un successo sonante sul San Biagio Ravenna (59-34) al Multieventi di San Marino (casa per quest’anno delle Sharks) e con una continuazione altrettanto positiva. Soddisfazione per il derby vinto contro Forlì delle ex Semprini e Leardini (50-48) e buon proseguimento con una regular season di serie C che si conclude con un quarto posto che significa playoff. Nella postseason nulla da fare per la Ren-Auto contro una solidissima Calendasco, ma campionato che si chiude con un bilancio positivo. Buone cose anche dal settore giovanile, con le Under 13 che disputano un campionato straordinario e restano imbattute fino alla semifinale per il titolo regionale, purtroppo persa con Parma. Nella stagione delle piccole classe 2000-2001 da segnalare il 2° posto al Memorial Papini, la qualificazione alle Finali Nazionali del Join The Game (Bonvicini, Bacchini, Palmisani, Forastieri) e le convocazioni nelle varie selezioni regionali, con Cristina Bacchini a partecipare al Trofeo Bulgheroni di giugno con l’Emilia Romagna. Stagione dominante per le Under 13 e ottima anche per le Under 14 con quarto posto in regular season. Infine l’Under 17 che termina la stagione al quinto posto con 14 punti.