Serie B

La Federazione Italiana Pallacanestro ha reso noti i gironi del campionato di Serie B Femminile che prenderà ufficialmente il via domenica 7 marzo. La Ren-Auto Happy Basket è stata inserita nel girone C insieme a BSL San Lazzaro, Magika Castel San Pietro e Libertas Forlì e pertanto disputerà sei gare, tre in casa e tre in trasferta, nella prima fase. Non si conoscono al momento i criteri di definizione delle fasi successive ed il conseguente sistema di promozioni/retrocessioni. Ovviamente sono stati definiti appositi protocolli ed in particolare rendiamo noto che tutto il team - tecnici, atlete ed eventuali dirigenti in panchina - dovrà sottoporsi ad un tampone nelle 48 ore precedenti alla partita, sia essa ufficiale, sia che si tratti di un'amichevole. Certamente una situazione "particolare", ma intanto godiamoci la notizia più importante: avremo un campionato! CALENDARIO REN-AUTO vs Libertas Forlì, sab 06/03 ore 20.30, Carim Magika vs REN-AUTO, sab 13/03 ore 20.30, Castel San Pietro Terme (BO) REN-AUTO vs BLS San Lazzaro, sab 20/03 ore 20.30, Carim Libertas Forlì vs REN-AUTO, sab 27/03 ore 20.30, Castel San Pietro Terme (BO) REN-AUTO vs Magika, sab 10/04 ore 20.30, Carim BLS San Lazzaro vs REN-AUTO, sab 16/04 ore 20.30, Castel San Pietro Terme (BO)

COMUNICATO UFFICIALE Il Comitato Regionale Emilia-Romagna, a seguito dell'emanazione del DPCM del 25 ottobre e fatto salvo la volontà di agevolare il più possibile la ripresa dell'attività, comunica: - spostamento dell'inizio dei campionati senior presumibilmente al 10 gennaio 2021 e successivamente i campionati giovanili, salvo nuove indicazioni migliorative dei prossimi DPCM - per i calendari di Serie C Gold, C Silver e Serie D, sono in corso verifiche sulle procedure da attuare - per i campionati Serie B/F, U18 Ecc. - U16 Ecc. - U15 Ecc. e Promozione, i calendari verranno annullati e riformulati una volta definita la data certa della ripartenza.

Rimini Happy Basket è lieta di annunciare di aver rinnovato con la società Libertas Forlì il prestito delle gemelle Eleonora e Noemi Duca e con la società Cestistica Spezzina il prestito di Gabriela Vlahova. Tre tasselli fondamentali per l'imminente campionato di Serie B: «Vlahova è praticamente un nuovo acquisto - spiega coach Rossi -, visto che, a causa di un lungo infortunio e del successivo lockdown, lo scorso anno ha giocato una sola partita. Ha caratteristiche differenti dalle altre nostre esterne, per questo credo possa dare un notevole contributo. Dalle gemelle Duca mi aspetto una crescita rispetto alle buone cose mostrate l'anno scorso, il primo in cui sono state chiamate ad avere responsabilità importanti in un campionato di livello come la Serie B: sono due giocatrici che garantiscono una fisicità che altrimenti non avremmo e ho fiducia nei loro progressi tecnici. Sono molto soddisfatto di queste operazioni, tanto più che tutte e tre nella prossima stagione saranno impiegate esclusivamente con la B, senza l'ulteriore impegno delle giovanili: è un fatto importante che ci consentirà di lavorare meglio e più intensamente con la prima squadra».

Calendario provvisorio di Serie B, girona d'andata: per la Ren-Auto esordio a Forlì per il derby con la Libertas la sera di Halloween. Libertas Basket vs RIMINI HAPPY BASKET Sab 31/10/2020 ore 20.30 VILLA ROMITI - Via Sapinia 40 - FORLI' RIMINI HAPPY BASKET vs Thunder Matelica Sab 07/11/2020, ore 21.00 Palestra CARIM - Via Cuneo 11 - RIMINI RIMINI HAPPY BASKET vs Basket Girls Ancona Sab 14/11/2020, ore 21.00 Palestra CARIM - Via Cuneo 11 - RIMINI Olimpia Pesaro vs RIMINI HAPPY BASKET Sab 21/11/2020, ore 18.00 Palestra Celletta S.Veneranda - Via Pasolini - PESARO RIMINI HAPPY BASKET vs Basket 2000 Senigallia Sab 28/11/2020, ore 21.00 Palestra CARIM - Via Cuneo 11 - RIMINI

La Federazione Italiana Pallacanestro ha reso nota la composizione dei gironi del campionato SERIE B FEMMINILE per la stagione a venire, con inizio fissato per il 1 novembre 2020. La Ren-Auto è stata inserita, come lo scorso anno, nel girone "misto" Romagna/Marche insieme a Libertas Forlì, Olimpia Pesaro, Basket 2000 Senigallia, Basket Girls Ancona e Thunder Matelica. Questa la composizione dei tre gironi:   GIRONE A   01 - 002275 – Bk Club Valtarese 2000 02 - 042516 – Basket Club Val d’Arda Fiorenzuola 03 - 045160 – Puianello Basket Team 04 - 048060 – Pall. Scandiano 2012 05 - 052113 – Magik Rosa Parma 06 - 054702 – Tigers Parma Basket Academy   GIRONE B   01 - 005198 – Basket Cavezzo 02 - 026025 – Basket Finale Emilia 03 - 037090 – Progresso Basket Femm. Bologna 04 - 048011 – BSL San Lazzaro 05 - 048068 – Scuola Basket Samoggia 1999 06 - 051313 – Magika Pallacanestro CSP   GIRONE C   01 - 001434 – Olimpia Basket Pesaro (Marche) 02 - 028972 – Thunder Basket Matelica (Marche) 03 - 038163 – Rimini Happy Basket 04 - 040711 – Basket 2000 (Marche) 05 - 051941 – Basket Girls (Marche) 06 - 052969 – Libertas Basket Rosa Forlì

Rimini Happy Basket è lieta di annunciare di aver tesserato l'atleta Clara Capucci per la stagione sportiva 2020/2021. Nata a Cesena il 9 novembre del 1997, Clara comincia a giocare nell'Hellas Cervia e resta in giallo/blu fino ai 15 anni. Il trasferimento alla Magika Castel San Pietro le consente di raggiungere risultati prestigiosi: uno scudetto U19 e due finali di A2 perse di un soffio con minutaggi importanti, nonostante la giovane età. Si trasferisce a Milano per studiare design della comunicazione, ma non smette di giocare: due stagioni in Serie B con la BFM e una a metà tra il Sanga Basket in A2 e le Milano Basket Stars in Serie B. Quest'anno il ritorno a casa, a Cesenatico: «Sono tornata per motivi di lavoro dopo tanti anni fuori - spiega - e ho trovato nell'Happy Basket la soluzione ideale per continuare a giocare, perché è squadra giovane e piena di entusiasmo. Mi ritengo una giocatrice versatile che può ricoprire più ruoli, dal play all'ala: amo mettere in ritmo le compagne e motivarle se le vedo in difficoltà. Tecnicamente credo che la difesa ed il gioco in post-basso siano i miei punti di forza». Soddisfatto del neo-acquisto coach Pier Filippo Rossi: «Conosco Clara di fama: è ancora molto giovane ma ha già maturato una notevole esperienza in squadre forti e in una categoria superiore. Giocherà prevalentemente da play-guardia e mi aspetto che ci porti personalità e organizzazione».

San Lazzaro-HAPPY BASKET 74-47 (22-10; 18-8; 19-12; 15-17), giocata sabato 15/2. San Lazzaro: Zarfaoni 11, Torresani 3, Cappelletto 8, Melchioni 8, Colli 4, Talarico 9, Ghigi 8, Migliaro, Romagnoli 13, Zanetti 4, Viviani 6. All. Dalè HAPPY BASKET: Novelli 4, Re 7, La Forgia 6, Vespignani 2, Duca E. 9, Duca N. 4, Palmisano 9, Renzi, Farinello 3, Borsetti 3, Vlahova, Lazzarini. All. Rossi Arbitri: Gennari e Casavecchia La Ren-Auto di coach Pier Filippo Rossi chiude la regular season con una netta, ma ininfluente in ottica seconda fase, sconfitta sul campo di San Lazzaro. Le rosanero approcciano la partita nella maniera sbagliata e sul piano difensivo subiscono l'impeto delle padrone di casa: il 40-18 con cui si chiude il primo tempo è già una sentenza. nel secondo tempo le cose vanno decisamente meglio, ma non abbastanza da riaprire la partita. Finisce 74-47. «I valori in campo non sono proprio questi - spiega coach Rossi - ma stasera noi abbiamo giocato molto male e San Lazzaro molto bene. Abbiamo sbagliato l'atteggiamento difensivo e la partita è durata 20'. La gara mi è comunque servita per fare esperimenti utili per affrontare la seconda fase: abbiamo due settimane, ma servirà applicazione per giocarci cinque sfide fondamentali. Ho fiducia che tra quindici giorni saremo carichi e pronti». La Ren-Auto attende ora il calendario della seconda fase, nella quale affronterà in un girone ad orologio, in cui saranno mantenuti i punti degli scontri diretti di regular season, le classificate dal 4° al 9° posto: Pesaro e Senigallia in casa, Forlì, Matelica e Castel San Pietro in trasferta. Retrocessione diretta per l'ultima - e per l'ultima del girone A -, playout per la penultima e terz'ultima con le pari classificate del girone A, per definire un'ulteriore terza retrocessione.

HAPPY BASKET-Progresso Bologna 46-48 (13-16; 14-15; 15-15; 4-2), giocata sabato 8/2. HAPPY BASKET: Novelli, Re 6, La Forgia 6, Vespignani 4, Duca E. 4, Pignieri 7, Duca N. 7, Palmisano 6, Renzi 4, Farinello, Borsetti, Lazzarini 2. All. Rossi Progresso: Ferraro, Mezzetti, Marchi, Papotti, Bernardini, Cadovi 16, Palmisani, Ruggeri 9, Tridello 2, Bregu 8, Prisco 8, Melloni 5. All. Simeone Arbitri: Baldini e Romano Ultimo match casalingo della prima fase per la Ren-Auto di coach Pier Filippo Rossi: le rosanero ospitano sul campo amico della Carim il Progresso Bologna, seconda forza del campionato che schiera tra le proprie file l'ex Anna Palmisani. Coach Rossi parte con un quintetto composto da Vespignani, Novelli, Pignieri, Eleonora e Noemi Duca. Il primo canestro dell'incontro lo segnano le ospiti, brave a colpire da fuori la chiusa difesa Happy. Dopo un minuto e mezzo la Ren-Auto deve rinunciare a capitan Novelli, colpita fortuitamente al volto: per la n.4 la gara finisce qui. Il Progresso colpisce da tre e si porta sul 5-0, ma Re, appena subentrata a Novelli, metti i primi punti con una bella penetrazione, 5-2. La Ren-Auto è molto intensa in difesa, riesce a coprire bene l'area, ma si espone inevitabilmente ai tiri da fuori che Bologna segna con buona continuità. A 3' dalla prima pausa le ospiti sono avanti 5-11, complici i tanti errori della Ren-Auto su tiri costruiti più che bene. Un paio di buone difese, però, valgono due transizioni vincenti, di Palmisano ed Eleonora Duca, che riportano l'Happy a -2, 9-11. Due triple consecutive sembrano poter dare il largo al Progresso nell'ultimo minuto, ma una penetrazione di La Forgia e un canestro di Renzi, su assist di Vespignani, tiene la Ren-Auto ad un possesso di distanza a fine quarto, 13-16. Il secondo quarto è la sagra dell'errore: dopo 4' di gioco il parziale è di 3-2 per il Progresso, con Pignieri autrice dell'unico canestro rosanero. Bologna piazza un improvviso parziale di 4-0 e prova a scappare sul 15-23, ma la Ren-Auto risponde con le gemelle Duca che segnano un canestro a testa e riequilibrano il punteggio, 19-23. In un ultimo minuto di grande equilibro sono da segnalare una tripla di Pignieri e un bel canestro in reverse di Re, che tuttavia non limano il divario. Si va al riposo lungo sul 27-31. Un canestro di Renzi in avvio di secondo tempo riporta la Ren-Auto ad un possesso di distanza dopo una vita, 30-33. Da questo momento in poi, però, il Progresso prende in mano la partita e con un micidiale parziale di 8-0 scollina oltre la doppia cifra di vantaggio, 34-45. Sembra una confronto ormai scappato di mano, invece la Ren-Auto trova una nuova reazione, costruita sulla difesa, e con un controparziale sempre di 8-0, chiude il terzo periodo sotto di 4, 42-46. Un match già intenso diventa ancora più tosto al punto che nessuno segna per 3': a sbloccare il punteggio ci pensa Palmisano, che firma il canestro del -2, poi, dall'ennesima buona difesa, arriva il pareggio, grazie ad una transizione vincente di Vespignani. La Ren-Auto sbaglia addirittura il "rigore" del vantaggio, dopo un 12-0 di parziale, e Bologna ne approfitta per tornare sopra, 46-48. Dopo quasi 9' di gara il punteggio del quarto è 4-2, ma nonostante questo la partita è godibilissima, perché le squadre giocano con grande energia. Il finale è infarcito di errori da entrambe le parti: la Ren-Auto ha un paio di opportunità per pareggiare o vincerla, ma la palla non entra mai e il Progresso porta a casa i due punti pur senza brillare. Finisce 46-48. «Partita giocata bene, soprattutto il secondo tempo in cui abbiamo corso e difeso meglio - spiega coach Rossi -, purtroppo non facciamo canestro, tanto più senza Novelli, e contro la seconda in classifica si paga. Dobbiamo trovare il modo di risolvere i nostri problemi, sfruttando l'ultima gara della prima fase come allenamento». La Ren-Auto tornerà in campo a San Lazzaro (BO) sabato 15 febbraio, alle ore 21.00, per il match con la B.S.L..

HAPPY BASKET-Olimpia Pesaro 58-39 (17-11; 14-7; 13-6; 14-15), giocata sabato 1/2. Happy Basket: Novelli 12, Re 3, La Forgia 4, Vespignani 8, Duca E. 5, Pignieri 2, Duca N. 5, Palmisano 4, Renzi 8, Farinello 5, Borsetti 2, Lazzarini. All. Rossi Olimpia: Cioppi, Canossini 7, Barulli 8, Gjnaj, Caiozzo 2, Benedetti 6, Paccapelo 6, Pentucci, Cecchini 3, Cencellieri, Canestrari 7. All. Alexander Arbitri: Scandellari e Capozzi di Bologna Dopo il rinfrancante successo di Senigallia la Ren-Auto di coach Pier Filippo Rossi torna sul campo amico della Carim, per affrontare l'Olimpia Pesaro in un match di importanza capitale in ottica seconda fase: all'andata il successo dell'Happy era stato netto, ma le marchigiane arrivano a Rimini caricate dall'inattesa vittoria sul campo di Forlì. Coach Rossi sceglie un quintetto composto da: Vespignani, Novelli, Palmisano, Pignieri e Noemi Duca. Prima della palla a due viene osservato, come su tutti i campi, un minuto di silenzio in memoria di Kobe Bryant. Comincia il match e, dopo un paio di minuti confusi, Novelli sblocca il punteggio con la tripla del 3-0. E' un avvio tutto di marca Ren-Auto: le rosanero trovano la via del canestro in più modi con Palmisano, La Forgia, Farinello e Noemi Duca e si portano sul 15-5 a 3' dalla prima pausa. La reazione dell'Olimpia non si fa attendere, 6-0 di parziale per il 15-11. Si va al cambio di quarto con la Ren-Auto avanti di 6 lunghezze sul 17-11. Ottimo avvio rosanero anche nella seconda frazione: le scatenate Vespignani ed Eleonora Duca firmano il nuovo +10, 23-13 a 6' dall'intervallo. La Ren-Auto sembra in controllo, ma in attacco si blocca e non segna più per 4'; Pesaro, dal canto suo, non fa granché, ma lima qualche punto, 23-18. Serve un bel passo d'incrocio a centro area di La Forgia per togliere finalmente il coperchio dal canestro, poi sulla difesa successiva l'Happy ruba palla e Noemi Duca in transizione subisce un fallo antisportivo: un libero per lei ed uno di Vespignani valgono il 27-18. L'Olimpia torna in attacco per provare a sbloccarsi, ma gli arbitri puniscono con un tecnico ingiusto coach Alexander, rea di aver protestato per un "non fischio" su un contatto onestamente falloso. Novelli capitalizza nel migliore dei modi il regalo: segna il libero e sul possesso successivo mette la tripla del 31-18. Il primo tempo finisce qui. Novelli segna ancora da tre in apertura di terzo quarto per il 34-18. Un paio di belle giocate di Laura Renzi, bravissima a tagliare e ben servita dalle compagne, danno il nuovo massimo vantaggio, +17 sul 38-21. La Ren-Auto è totalmente in controllo del match, impone il proprio ritmo in attacco e la propria aggressività in difesa e chiude il terzo quarto sul 44-24. In avvio di ultima frazione si iscrivono a referto anche Re, che segna in penetrazione, subisce fallo e realizza il libero aggiuntivo e Borsetti, autrice di un pregevole semigancio dallo smile. La tripla di Farinello con dedica ai genitori, arrivati da Cantù, è l'ultima giocata degna di nota della partita. Finisce 58-39. «Buona prestazione - commenta coach Rossi -, soprattutto sul piano difensivo. In attacco stiamo provando cose nuove e sbagliamo ancora troppo: 58 punti sono pochi per la quantità di gioco che abbiamo sviluppato. Abbiamo comunque affrontato la gara con l'intensità giusta. Dobbiamo lavorare e sfruttare le partite che rimangono per crescere ed arrivare alla seconda fase nelle migliori condizioni possibili». La Ren-Auto tornerà in campo alla Carim sabato 8 febbraio, alle ore 19.00, per il match con il Progresso Bologna.

Basket 2000-HAPPY BASKET 49-55 (14-7; 13-15; 11-15; 11-18), giocata sabato 25/1. Senigallia: Mingucci, Cadalani 5, Amedei, El Haiti 4, Sordi 26, Baracaglia, Vecchietti, Formica, Lazzari 1, Castagnolo, Bonacci, Angeletti 13. All. Tonucci HAPPY BASKET: Novelli 12, Re, La Forgia 2, Vespignani 4, Duca E. 2, Pignieri 8, Duca N. 11, Palmisano 1, Renzi 13, Farinello, Borsetti 2, Lazzarini. All. Rossi Arbitri: Paciaroni e De Carolis La Ren-Auto di coach Pier Filippo Rossi ritrova il successo in quel di Senigallia e interrompe così la striscia di quattro sconfitte consecutive. Le rosanero vincono una gara più difficile del previsto e incamerano due punti che sono una boccata d'ossigeno in un momento emotivamente difficile. Il primo quarto ben testimonia il blocco psicologico che condiziona non tanto il gioco, quanto le percentuali offensive: solo 7 punti segnati e Senigallia che prova a scappare doppiando a 14. Dopo 10' da incubo, però, la Ren-Auto reagisce e comincia a far canestro con discreta regolarità. All'intervallo le padrone di casa sono comunque avanti di 5 sul 27-22. Il "quasi pareggio" arriva nella terza frazione: la difesa tiene, l'attacco resta costante e così all'ultima pausa il divario tra le squadre è di un solo punto, 38-37. Il quarto quarto è tutto rosanero, col sigillo di capitan Novelli che infila la tripla del 49-53 che vale il sospirato successo. Finisce 49-55. «Stasera contava solo vincere - spiega coach Rossi -, perché in caso di sconfitta ci saremmo trovati in una posizione di classifica complicata. Abbiamo giocato un pessimo primo quarto, poi ci siamo ripresi nel finale: è un momento difficile, alcune ragazze non riescono a ritrovarsi, speriamo che questo successo ci dia un po' di entusiasmo. Abbiamo segnato i liberi e messo qualche tripla importante, ma dobbiamo lavorare ancora molto perché ci manca la fiducia in noi stessi. All'andata dopo la prima vittoria ci sbloccammo, mi auguro possa succedere la stessa cosa». La Ren-Auto tornerà in campo alla Carim sabato 1 febbraio, alle ore 19.00, per il match con l'Olimpia Pesaro.