Under 16

Mirabello-HAPPY BASKET 43-61 (14-20; 8-11; 14-22; 7-8), giocata lunedì 20/1. Tabellino: Innocenti, Tiraferri 9, Mescolini 13, Gambetti 15, Guiducci, Vergine 10, Fulgenzi, Del Fabbro 2, Pignieri, Pratelli 12. All. Rossi Ottimo successo per la Ren-Auto U16, che sbanca Mirabello con una prova solidissima: lo rosanero di coach Pier Filippo Rossi aggrediscono il match fin dalla palla a due, vincono tutti i parziali e incamerano così i primi due punti della seconda fase. Come detto l'avvio è subito perentorio con ben 20 punti segnati nei primi 10'; nel secondo quarto un ulteriore allungo permette all'Happy di portarsi all'intervallo avanti di 9 sul 22-31. Al rientro in capo arriva l'accelerata decisiva, 14-22 il parziale della terza frazione, che vale il meritatissimo successo. «Le ragazze sono state molto brave - spiega coach Rossi - perché Mirabello non è certo una squadra di basso livello. Abbiamo difeso bene e in attacco siamo cresciute col passare dei minuti, fino a toccare i venti punti di vantaggio: lì la partita è praticamente finita. Abbiamo fatto una bella figura davanti al vicepresidente federale, una soddisfazione per tutto il gruppo. Nel nostro girone ci sono due squadre molto forti, Vico e San Lazzaro, con tutte le altre ce la possiamo giocare». La Ren-Auto U16 tornerà in campo alla Carim domenica 26 gennaio, alle ore 14.30, per il match con il Puianello.

HAPPY BASKET-Vico 34-81 (8-17; 11-19; 6-26; 9-19), giocata domenica 12/1. Tabellino: Innocenti 9, Tiraferri 4, Mescolini 2, Guiducci, Vergine 2, Gambetti A., Fulgenzi, Del Fabbro 11, Pignieri 3, Pratelli 3. All. Rossi Paga la lunga sosta natalizia la Ren-Auto U16 di coach Pier Filippo Rossi, che regge 15', poi cede alla distanza a Vico, un'avversaria di alto livello. Senza Sara Gambetti e con Mescolini e Tiraferri acciaccate e risparmiate per tutto il secondo tempo, nelle rosanero trovano ampio minutaggio le U14 aggregate, che giocano minuti importanti per fare esperienza. «Abbiamo pagato pesantemente la pausa per le feste - spiega coach Rossi -: siamo tornati in palestra da una settimana e in parte mi aspettavo un risultato di questo tipo. Detto questo, Vico è una squadra veramente forte, ma la differenza tra noi è loro non è quella che si è vista stasera». La Ren-Auto U16 tornerà in campo a Vigarano Mainarda (FE) lunedì 20 gennaio, alle ore 17.00, per il match con la Basket Academy Mirabello.

Aics Forlì-HAPPY BASKET 26-90 (6-19; 7-27; 6-24; 7-20), giocata domenica 22/12. Tabellino: Innocenti 8, Tiraferri 11, Ricci, Mescolini 18, Gambetti 7, Vergine 8, Semprini, Del Fabbro 14, Pignieri 8, Guiducci 16. All. Rossi Come era prevedibile, dati i valori in campo, la Ren-Auto U16 di coach Pier Filippo Rossi vince agevolmente lo scontro con l'Aics. Divario che aumenta quarto dopo quarto e risultato finale che non necessita di ulteriori commenti. Ora le rosanero attendono la composizione dei gironi per la seconda fase, conquistata grazie ad una straordinaria prima parte di stagione.

HAPPY BASKET-Santarcangelo 54-37 (13-8; 20-5; 13-6; 8-18), giocata mercoledì 18/12. Tabellino: Innocenti 6, Tiraferri 5, Mescolini 6, Gambetti 8, Guiducci 4, Vergine 10, Fulgenzi, Semprini 3, Del Fabbro 8, Pignieri 3, Pratelli 1. All. Rossi Serviva una vittoria alla Ren-Auto U16 di coach Pier Filippo Rossi per conquistare il passaggio alla seconda fase del campionato con una giornata di anticipo e una vittoria è arrivata: nello spareggio con Santarcangelo le rosanero non tradiscono alcuna emozione e vincono nettamente grazie ad una prova corale, in cui un attacco efficace fa il paio con una super difesa. I primi tre quarti sono praticamente a senso unico, al punto che l'ultima frazione diventa una formalità. Con Del Fabbro e Tiraferri in campo dopo molte settimane, seppur ovviamente non al 100%, una Ren-Auto, finalmente al completo, costruisce nei primi 30' un parziale di 46-19 che la dice lunga sul tipo di prestazione offerto dalle giovani riminesi. Statisticamente salta all'occhio la distribuzione dei punti, con la sola Vergine in doppia cifra e contributi importanti anche delle U14 Pignieri e Pratelli. «Le ragazze sono state davvero brave - commenta coach Rossi -: hanno difeso molto bene, sempre pronte a buttarsi per terra per recuperare un pallone, questa è una squadra che ci mette del sangue. In attacco sono state sicure anche quando le avversarie si sono messe a zona, difesa contro la quale non abbiamo lavorato in maniera specifica. Ci voleva, si meritano la qualificazione e del resto avevamo rischiato di vincere entrambe le sfide con la capolista Cervia pur senza Del Fabbro e Tiraferri. Adesso ci aspetta una fase regionale tosta, ma questo gruppo non ha paura di niente». La Ren-Auto U16 tornerà in campo a Forlì domenica 22 dicembre, alle ore 11.15, per l'ultima, ininfluente, gare con l'Aics.

  Libertas Forlì-HAPPY BASKET 53-42 (19-13; 11-9; 14-5; 9-15), giocata mercoledì 4/12. Tabellino: Innocenti, Mescolini 17, Gambetti 10, Guiducci 4, Vergine 8, Fulgenzi, Hyseni, Semprini, Piselli, Pratelli 3, Brocchi. All. Rossi Brutta serata per la Ren-Auto U16 in quel di Forlì: le rosanero, sempre prive di Del Fabbro e Tiraferri, incappano nella più classica delle giornate in cui non funziona nulla e si devono arrendere alle padrone di casa della Libertas. Forlì parte meglio e, affidandosi alla sua miglior giocatrice, buca con continuità la difesa dell'Happy, che, dal canto proprio sbaglia tanto e soprattutto non trova una continuità offensiva che permetta di ricucire il margine. A decidere la gara è un terzo quarto in cui la Ren-Auto è troppo imprecisa in attacco e segna appena 5 punti; nell'ultima frazione il tentativo di rimonta è come al solito generoso, ma non sufficiente a riaprire la partita. «In una stagione capita sempre la partita no e a noi è capitata oggi - spiega coach Rossi -; oltre a questo fisicamente eravamo parecchio giù, del resto le assenze riducono le rotazioni ed in più eravamo reduci dalla battaglia con Cervia. Forlì si è chiusa in area e noi non siamo riuscite a mettere in difficoltà la difesa. Speriamo di recuperare le infortunate per la sfida con Santarcangelo che sarà decisiva». La Ren-Auto U16 tornerà dunque in campo alla Carim mercoledì 18 dicembre, alle ore 19.40, per il match con Santarcangelo.

Hellas Cervia-HAPPY BASKET 71-70 dts (12-17; 15-12; 21-16; 15-18; 8-7), giocata giovedì 28/11. Tabellino: Innocenti 3, Mescolini 15, Gambetti S. 17, Guiducci 16, Vergine 10, Gambetti A., Fulgenzi 2, Semprini, Piselli, Pigneri, Pratelli 7. All. Rossi. Grande basket a Cervia: la Ren-Auto U16 di coach Pier Filippo Rossi e le padrone di casa dell'Hellas danno infatti vita ad un match di alta qualità tecnica, intenso ed emozionante, per assegnare il quale non sono sufficienti i 40' regolamentari. L'Hellas si aggiudica infatti il referto rosa dopo un tempo supplementare e alla fine è un solo punto a fare la differenza. La Ren-Auto, nonostante le pesanti assenze di Del Fabbro e Tiraferri, parte benissimo e prova a scappare nel primo quarto, grazie ad un attacco efficace e ad una difesa attenta, ma Cervia rimonta nella seconda frazione e così all'intervallo tra le squadre ci sono solo due punti 27-29. Il metro arbitrale piuttosto permissivo aggiunge pepe ad una gara già molto intensa, in cui le squadre non si risparmiano dal punto di vista fisico. L'inizio di secondo tempo è traumatico: la Ren-Auto si "distrae" quel tanto che basta da concedere un parziale di 14-0, che sembra lanciare l'Hellas verso una facile vittoria. Le giovani rosanero però non si arrendono, cominciano una rimonta che si concretizza ad inizio quarto quarto e tornano persino in vantaggio. Da quel momento in poi le squadre si rispondono colpo su colpo, fino all'epilogo finale con le padrone di casa freddissime nel trovare il 2/2 dalla lunetta che decide il match al supplementare. «Innanzitutto credo sia doveroso fare i complimenti ad entrambe le squadre - attacca coach Rossi -, perché non è usuale vedere partite di questo livello in una categoria giovanile: Cervia ha giocato benissimo e noi non siamo state da meno. Alle ragazze non posso dire nulla, hanno fatto una grande partita e l'unico rammarico è non aver centrato una vittoria ci avrebbe quasi garantito il passaggio alla fase successiva». La Ren-Auto U16 tornerà in campo a Forlì mercoledì 4 dicembre, alle ore 17.30, per il match con la Libertas.

HAPPY BASKET-Nuova Virtus Cesena 63-36 (13-13; 19-11; 19-8; 12-4), giocata giovedì 21/11. Tabellino: Innocenti 2, Mescolini 14, Gambetti S. 12, Guiducci 7, Vergine 9, Gambetti A. 2, Fulgenzi, Piselli 2, Pigneri 3, Pratelli 10, Delvecchio 2. All. Rossi Vince ancora la Ren-Auto U16 di coach Pier Filippo Rossi: le rosanero non hanno problemi ad aggiudicarsi la sfida con Cesena, quarto successo in fila, e si tolgono oltretutto la soddisfazione di dare tanti minuti a ben quattro giocatrici dell'U14 - Alice Gambetti, Pigneri, Pratelli e Delvecchio. Il match, per la verità, non comincia nel migliore dei modi, perché Cesena gioca bene i primi possessi e si porta avanti di 7 sul 2-9. A quel punto l'Happy entra in partita, rimonta e chiude in parità la frazione, 13-13. Dal secondo quarto il match cambia definitivamente e fino alla sirena di chiusura non c'è più equilibrio: la Ren-Auto va all'intervallo sul +8, 32-24, poi fa la voce grossa in un secondo tempo in cui concede alle ospiti appena 12 punti, contro i 31 segnati. «Sono contento, perché al di là della falsa partenza - spiega coach Rossi - abbiamo giocato una buona gara. In particolare le più piccole hanno tenuto bene il campo con avversarie più grandi, mostrando di non avere alcun timore reverenziale». La Ren-Auto U16 tornerà in campo a Cervia giovedì 28 novembre, alle ore 20.45, per il match con l'Hellas Basket.

HAPPY BASKET-Aics 79-26 (17-7; 21-5; 23-6; 18-8), giocata domenica 17/11. Tabellino: Innocenti 8, Mescolini 6, Gambetti 32, Guiducci 3, Vergine 14, Battistel, Fulgenzi 4, Hyseni, Piselli, Pratelli 10, Brocchi 2. All. Rossi Non ha problemi la Ren-Auto U16 di coach Pier Filippo Rossi ad aggiudicarsi la sfida con un Aics, tra l'altro giovanissima. Le rosanero, nonostante le tantissime assenze, dopo una partenza a rilento con 5' conditi da molti errori, dilagano nel secondo quarto e incrementano il vantaggio frazione dopo frazione. Da segnalare la prova di Sara Gambetti che mette a referto ben 32 punti. La Ren-Auto U16 tornerà in campo alla Carim giovedì 21 novembre, alle ore 16.30, per il match con la Nuova Virtus Cesena.

Santarcangelo-HAPPY BASKET 54-59 (13-26; 15-8; 13-14; 13-11), giocata lunedì 11/11. Tabellino: Innocenti 6, Tiraferri 12, Mescolini 9, Gambetti 14, Guiducci 3, Vergine 10, Fulgenzi, Del Fabbro, Piselli 2, Pratelli 3. All. Rossi Mantenendo fede alla propria fama, la Ren-Auto U16 di coach Pier Filippo Rossi sbanca il PalaSGR dopo una vera e propria battaglia sportiva contro le padrone di casa di Santarcangelo. A fare la differenza, alla fine, è il grande primo quarto delle rosanero, che segnano ben 26 punti e doppiano le avversarie; Santarcangelo reagisce nella seconda frazione e si riavvicina, fino al 28-34 con cui si va al riposo lungo. Il secondo tempo inizia nel peggiore dei modi per l'Happy Basket: con Del Fabbro a referto, ma senza poter mettere piede in campo per problemi ad una caviglia, si fa male anche Tiraferri, fin lì miglior marcatrice dell'incontro con 12 punti. Nonostante questo il gruppo si compatta e, trascinato dalla verve offensiva di Gambetti e Vergine, tiene a distanza Santarcangelo e porta a casa il meritato successo. «Gran bella vittoria - commenta coach Rossi - in un derby, fuori casa su un campo difficile, e in condizioni fisiche non ottimali. Questo però è un gruppo che lotta sempre e che riesce ad andare oltre le difficoltà: sono molto contento». La Ren-Auto U16 tornerà in campo alla Carim domenica 17 novembre, alle ore 17.00, per il match con l'Aics Forlì.

HAPPY BASKET-Libertas Forlì 60-35 (17-8; 19-7; 12-11; 12-9), giocata giovedì 31/10. Tabellino: Innocenti 8, Tiraferri 8, Mescolini 8, Gambetti 14, Guiducci 3, Vergine, Battistel, Fulgenzi, Semprini 2, Del Fabbro 13, Piselli, Pratelli 4. All. Rossi Grazie ad un'ottima partenza la Ren-Auto U16 coglie un convincente successo con Forlì: le rosanero giocano un buon primo quarto, poi danno il meglio nella seconda frazione, con una difesa aggressiva che produce palle recuperate convertite in contropiedi vincenti. All'intervallo lungo il vantaggio è consistente, +21 sul 36-15. La ripresa diventa così ordinaria amministrazione fino alla sirena, per il definitivo 60-35. «Partita risolta nel primo tempo - spiega coach Pier Filippo Rossi -, grazie soprattutto ai tanti recuperi del secondo quarto. Le ragazze sono state brave, nonostante i meccanismi sia offensivi che difensivi vadano oliati per trovare maggior fluidità. Servirà tempo, ne siamo consapevoli, perché i gruppi non sempre si allenano insieme, ma riteniamo che questa sia la strada giusta per dare a ciascuna la possibilità di crescere nel contesto più adeguato». La Ren-Auto U18 tornerà in campo a Santarcangelo lunedì 11 novembre, alle ore 17.45, per il match il Basket Santarcangelo.