Happy Basket

HAPPYBASKET-Lungoreno 31-38, giocata sabato 5/5. Nonostante la sconfitta le Esordienti di coach Erika Brancolini giocano una buonissima partita contro Lungoreno e pagano, ancora una volta, un gap fisico che la tecnica riesce comunque a compensare in parte. La RenAuto parte fortissimo e piazza un ottimoparziale di 12-0; la reazione di Lungoreno però è perentoria e si concretizza in un controparziale di 10-26, che porta avanti le ospiti, 22-26. Da qui in poi la gara si fa combattuta ed equilibrata con Lungoreno che riesce ad amministrare fino alla sirena la dote accumulata. «Contro una buonissima squadra le ragazze sono state brave a giocare con grinta - spiega coach Brancolini -. Si stanno impegnando molto e i segnali di crescita sono evidenti. Purtroppo, a volte, la paura di sbagliare o la ricerca dell'esecuzione "perfetta" ci porta a non fare le cose semplici». Le Esordienti torneranno in campo al Calderino di Monte San Pietro mercoledì 9 maggio, alle ore 18.30, per il match con il Monte San Pietro.

Basket Academy Mirabello-HAPPY BASKET 39-68 (13-10; 9-21; 5-20; 11-17), giocata giovedì 26/4. Gran vittoria per l'U14 di coach Erika Brancolini: la RenAuto espugna il campo di Terre Del Reno e consolida con merito un'ottimo terzo posto nel Girone G della fase Elite. Partita in salita con le padrone di casa che vincono il primo quarto e allungano fino al +9, approfittando dei problemi di falli delle giocatrici dell'Happy, molte delle quali gravate di tre penalità già nel primo tempo. Le rosanero però non si scompongono e con una devastante fase centrale di gara, 14-41 il parziale complessivo di secondo e terzo quarto, ribaltano completamente la gara e vanno a vincere con una prova di forza. «Le ragazze oggi sono state bravissime - commenta coach Brancolini -, hanno saputo gestire i falli nel momento di difficoltà e, soprattutto, hanno offerto una prova di squadra convincente, in cui le individualità sono state messe al servizio del gruppo. Per me è stata la miglior partita dell'anno». L'U14 tornerà in campo alla palestra Carim martedì 8 maggio, alle ore 16.30, per il match con la Bonfiglioli Ferrara.

HAPPY BASKET-Pontedera 35-48 (10-12; 12-13; 7-10; 6-13), giocata mercoledì 25/4. Tabellino: La Forgia 11, Palmisani 3, Pignieri 2, Prasal 6, Tosi 7, Borsetti, Poplawska Li. 2, Poplawska La., Panzeri 4, Mecozzi, Martinini, Zannoni. All. Rossi. Non riesce all'U18 di coach Pier Filippo Rossi l'impresa nello spareggio contro Pontedera: le rosanero giocano una buonissima gara, ma pagano nell'ultima frazione la scarsa vena offensiva. Per 30' il match rimane in equilibrio, grazie alla tenuta difensiva dell'Happy che concede pochissimo ad una squadra esperta - quintetto di sole ragazze del 2000 - ed abituata a giocare a certi livelli come quella toscana, poi, come accennato, nel quarto quarto l'attacco paga la stanchezza e Pontedera sprinta verso la vittoria. «Giusto così, ha vinto la squadra più attrezzata e pronta per certe partite - commenta coach Pier Filippo Rossi -. Siamo ancora indietro per esperienza ed attitudine al lavoro: per dirne solo una, le nostre ragazze hanno giocato per la prima volta in un anno con i 24" e con un pubblico "vero". Per quanto riguarda voglia ed applicazione, d'altra parte, non posso rimproverare nulla alla squadra. Abbiamo fatto un grande lavoro in difesa, ma in attacco abbiamo sbagliato troppi tiri facili. Per me, comunque, le ragazze sono state brave e forse, se gli acciacchi non avessero condizionato l'intensità delle ultime settimane di allenamento, ce la saremmo potuta giocare fino all'ultimo possesso». Si chiude così una stagione sorprendente in cui, oltre a risultati sportivi al di là delle attese, sono stati piantati semi importanti per il futuro: sui dodici giocatrici a roster, infatti, sei sono U16, fatto che in prospettiva lascia ben sperare.

HAPPY BASKET-Junior Ravenna 46-48 (11-10; 10-12; 10-11; 15-15), giocata martedì 23/4. Tabellino: Poplawska Li., Poplawska La. 12, Alessi 2, Poggi 2, Mecozzi 18, Martinini 2, Amzovska, Comini 2, Tiraferri 8, Gambetti, Del Fabbro. All. Brancolini. Dopo tre vittorie in altrettante gare in Coppa Emilia Romagna la RenAuto U16 di coach Paolo Rossi cede a Ravenna con scarto minimo, dopo 40' di grande equilibrio in cui i vantaggi da una parte e dall'altra non assumono mai consistenza sufficiente per tentare la fuga. Nel finale l'Happy avrebbe il tiro per provare a vincere, ma la palla non entra. «Nei primi tre quarti non abbiamo mostrato il carattere delle gare precedenti - spiega l'assistente allenatrice Cecilia Ferri - non riuscendo così a prendere il sopravvento. Nell'ultimo quarto le ragazze hanno finalmente capito come attaccare la zona, proposta da Ravenna per tutti i 40' di gioco, ma troppo tardi per piazzare l'allungo vincente». L'U16 tornerà in campo a San Lazzaro (BO) lunedì 7 maggio, alle ore 19.45, per il match con la B.S.L..

Magika-HAPPY BASKET 33-58 (6-14; 4-17; 6-17; 17-10), giocata sabato 21/4. Tabellino: Innocenti 5, Tiraferri 14, Ricci 2, Gambetti 19, Guiducci 4, Vergine 4, Casamenti, Fulgenzi, Kajo, Mancusi 2, Del Fabbro 8, Mussoni. All. Brancolini Con una partenza sprint la RenAuto U14 di coach Erika Brancolini torna da Castel San Pietro con due punri, frutto di una netta vittoria: le rosanero giocano un primo tempo di grande livello ed amministrano nei successivi 20'. All'intervallo lungo l'Happy è infatti già avanti di 21 sul 10-31; la forbice si allarga ulteriormente nella terza frazione, poi, una volta superati i trenta punti di margine, la RenAuto decelera e chiude sul 33-58. «Siamo partite molto forti - commenta coach Brancolini - e abbiamo giocato a sprazzi una buonissima pallacanestro, soprattutto in difesa; in attacco, a dispetto dello score, abbiamo sbagliato parecchie conclusioni facili. Adesso sotto con un'avversaria tosta come Miarabello, in lizza con noi per il terzo posto». L'U14 tornerà dunque in campo a Terre Del Reno (FE) giovedì 26 aprile, alle ore 18.45, per il match con la Basket Academy Mirabello.

Mercoledì 25 aprile la RenAuto U18 di coach Pier Filippo Rossi sarà di scena a Marsciano (PG) per lo storico spareggio - è la prima volta che una squadra Happy Basket gioca una partita del genere -, che qualificherà la vincente all'interzona per l'accesso alle Finali Nazionali. Il quarto posto ottenuto nel girone Elite dell'Emilia Romagna ha definito l'accoppiamento con la seconda del girone Toscana, Pontedera. «E' un'ottima squadra - spiega coach Rossi - che ha fatto già due finali nazionali e che può quindi contare su un bagaglio di esperienza importante. Nel girone di ritorno le hanno vinte tutte e sono arrivate seconde solo per la differenza canestri. Sarà una partita molto difficile». Notizie dall'infermeria? «Non buone, purtroppo: La Forgia è ferma e non sappiamo se riuscirà a giocare, perché continua a farle male il ginocchio. La porteremo con noi, poi decideremo il da farsi. Palmisani ha un affaticamento al polpaccio, si sta allenando, ma a ritmo ridotto». Come si prepara una partita del genere? «Lavoreremo sulle cose che non vanno bene, cercando di non mettere della confusione. Dobbiamo andare a giocare il tutto per tutto e cercare di stare concentrate soprattutto in difesa, sperando di stare bene fisicamente per giocarcela con tutte le armi che abbiamo».

San Lazzaro-HAPPY BASKET 13-89, giocata giovedì 19/4. Troppo forte l'imbattuta capolista San Lazzaro per l'U13 di coach Erika Brancolini: le bolognesi, squadra da 90 punti di media, vincono nettamente, ma non sconfiggono comunque l'entusiasmo delle giovani riminesi. «Nonostante in questa seconda fase ci troviamo ad affrontare squadre molto forti, più grandi di noi - commenta coach Brancolini -, non molliamo mai e non ci abbattiamo. Sono contenta di vedere le ragazze che anche nelle avversità restano unite e a fine partite vanno a fare l'urlo in mezzo al campo tutte insieme. Menzione per Valentina che, pur essendo indisponibile, è venuta con noi per veder giocare le sue compagne». L'U13 tornerà in campo a Baricella (BO) giovedì 3 maggio, alle ore 18.00, per il match con la Bianconeriba.

Tigers Forlì B-HAPPY BASKET 26-72 (10-20; 2-25; 6-10; 8-17), giocata lunedì 16/4. Tabellino: Palmisani 4, Prasal 16, Tosi 13, Borsetti 4, Panzeri 13, Alessi, Poggi 4, Mecozzi, Martinini 6, Comini 8, Zannoni 4. All. Rossi. Facile vittoria in quel di Forlì per l'U18 di coach Pier Filippo Rossi: l'Happy Basket stravince, nonostante il roster per metà U16, causa infortuni, contro un'avversaria che scende in campo con la seconda squadra, dando l'impressione di non volersela nemmeno giocare. «Non so se Forlì abbia fatto dei calcoli per incrociare la terza del Piemonte - commenta coach Rossi -: sarebbe ridicolo, poi non capisco come una squadra che sta giocando il trofeo Emilia Romagna, perché non si è qualificata per il girone Elite, possa ieri presentarsi a giocare con noi…». La RenAuto chiude così al quarto posto ed incontrerà nello spareggio per l'interzona la seconda classificata della Toscana.

HAPPY BASKET-San Lazzaro 38-77 (5-21; 14-21; 11-18; 8-17), giocata lunedì 16/4. Tabellino: Innocenti, Tiraferri 14, Ricci 6, Mescolini, Gambetti 4, Guiducci 2, Vergine 2, Casamenti, Del Fabbro 10, Mussoni, Fulgenzi. All. Brancolini. Serata decisamente storta per l'Happy Basket U14, che contro la capolista San Lazzaro non è mai in partita e vede le ospiti scappare via fin dal primo quarto: il 5-21 di parziale indirizza immediatamente la gara e per le rosanero non c'è più nulla da fare. «Oggi eravamo molto giù di tono - spiega coach Erika Brancolini -: le nostre avversarie erano molto forti, ma qualcosa di meglio si poteva fare. Cancelliamo subito questa serataccia per essere pronte per la prossima gara». L'U14 tornerà in campo a Castel San Pietro Terme (BO) sabato 21 aprile, alle ore 17.30, per il match con la Magika Pallacanestro.